IKEA 107 OPERAI LICENZIATI, IL CORTEO DI PROTESTA

Condividi:

Dopo i picchetti degli operai e gli scontri, le cooperative che gestiscono il lavoro per il
colosso svedese cambiano rotta: oltre ai 12 dipendenti “sindacalizzati” da allontanare,
scatta la cassa integrazione straordinaria: “Produrremo all’estero, colpa degli scioperi”. Gli
operai: “Protesteremo fino ad avere condizioni dignitose”
di Gian Marco Aimi
[k]Non licenzieremo nessuno anche se potrebbero esserci gli estremi [k] aveva assicurato Gian Piero
Gortanutti, presidente del Consorzio Cgs [k] Siamo consapevoli del periodo, sappiamo quanto sia
difficile trovare lavoro e non intendiamo lasciarli a piedi[k]. A meno di due giorni da queste parole sono
pero’ 107 i lavoratori che Ikea ha deciso di licenziare, annunciandolo tramite comunicato a firma
Confcoperative. Per questo almeno duecento facchini con le loro famiglie alle 17.30 di oggi
pomeriggio hanno invaso le vie di Piacenza con un corteo che ha avuto come meta il Comune con
l[k]obiettivo di far intervenire le istituzioni.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.