BERSANI MOLLA GLI OPERAI

Condividi:

Cosa volete ancora? Cosa pretendete da gente che ha ancora a malapena
il sangue nelle vene da fare scorrere, fluido, deciso, ininterrotto?

Cosa avete ancora da replicare dopo oltre 3000 morti sul lavoro solo
negli ultimi 3 anni, sena contare quelle “morti fantasma” dovute
all’apripista razzista e becero della VOSTRA legge sul controllo dei
flussi migratori non a caso conosciuta come “Turco-Napolitano” ?

Quel Napolitano che avete applaudito sino al limite dell’autoerotismo,
quello che non e’ in grado di imporsi neanche per scherzo sulle morti
Operaie ne’, tantomeno, sul conflitto di interessi che avvolge la
politica, non solo di destra come quasi tutti di voi vogliono far
credere.

Cosa pretendete quando operai alla canna del gas buttati fuori a calci
in culo dal mondo del lavoro vengono a contestarvi, mantenendo ancora
quella lucidita’ e moderatismo che non vi fanno fisicamente rischiare
quell’esosa pellaccia secca che avete addosso? Bassolino era forse
l’amichetto di Berlusconi?

Cosa avete ancora da dire agli operai, voi insieme agli altri
ingranaggi del sistema oppressivo e collaborazionista come CGIL, CISL,
UIL, UGL, LEGAMBIENTE e chi ne ha piu’ ne metta?

Pensate alle vostre luride tangenti, quando non peggio, non
permettetevi di sproloquiare sugli operai, siete UNA RAZZA A PARTE.
Saltate un giro di elezioni insieme ai vostri amici-nemici Casini,
Vendola, Rutelli, Nencini, Diliberto e Ferrero.

Date tregua a Operaie ed Operai gia’ tartassati: non fatevi vedere in
giro, nascondetevi quando passa una tuta blu. E se piovono bulloni
(chiedete all’ectoplasma Fassino) non permettetevi pure di rompere i
coglioni con gli “estremisti”. Nel caso, ringraziate che si sia colpito
senza nulla di pesante. E’ il massimo della tolleranza, OGGI.

Saluti da Pavia, M.L.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.