ILVA, RIVA E’ UN ASSASSINO

Condividi:

Redazione di Operai Contro,

Un giovane operaio dell[k]Ilva, Claudio Marsella di 29 anni, locomotorista, e’ stato ucciso dal padrone dell’ILVA.

Riva, il governo, i politici,fim,uilm,SLAI-COBAS, che vogliono ad ogni costo la produzione da noi operai sono complici e gli operai se ne ricorderanno.

I giornalisti di regime titolano:L’OPERAIO SCHIACCIATO DAL LOCOMOTORE. Il LOCOMOTORE sarebbe l’assassino. La magistratura ha posto in stato d’arresto il locomotore.

Fim-fiom-Uilm sono state costrette a dichiarare sciopero dagli operai.

Un sit in sotto la sede della prefettura di Taranto e’ in corso da parte degli aderenti al Comitato di ‘Cittadini e lavoratori liberi e pensanti, di cui fanno parte numerosi operai dell[k]Ilva.

L’Ilva ammazza con il cancro o ammazza con quelli che vengono chiamati incidenti sul lavoro.

Basta noi operai siamo stanchi di essere assassinati

Basta noi operai siamo stanchi di vedere i nostri figli uccisi dal cancro

Basta noi operai siamo stanchi di vedere che l’assassino Riva continua a godersi i miliardi protetto dai magistrati, dai politici e dai sindacalisti

Un operaio dell’ILVA di Taranto

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.