LOTTA OPERAI IKEA DI PIACENZA

Condividi:

Mercoledi 24, 90 poliziotti hanno minacciato di attaccare il picchetto

. Dopo aver fronteggiato per un’ora gli operai in picchetto, di

fronte anche ai numerosi giornalisti accorsi hanno desistito. Gli operai

hanno proseguito con il picchetto fino alle 17,30, quando non sono arrivati

i poliziotti da Milano a rinforzo dei loro effettivi. Durante la giornata

Due persone hanno cercato la provocazione e investito gli operai in

picchetto. Due di loro sono stati portati in ospedale. Tre lavoratori, tra i

quali i due che hanno investito con un auto il picchetto e scagliato una

bicicletta su un nostro compagno, si sono recati in questura a denunciare,

chiaramente su sollecitazione delle cooperative, di essere stati loro ad

essere aggrediti:questi cani da guardia dei padroni, denunciano delle

colluttazioni inesistenti, lo possono confermare i 4 agenti della Digos e i

video della sorveglianza.

Oggetto:

Lotta Ikea di Piacenza (600 dipendenti di cui 350 sono dipendenti

delle cooperative) e’ sempre piu’ dura.

I lavoratori dalle ore 5,30 alle 17 bloccano le entrate ed uscite dei mezzi

e delle persone.

Giovedi 25 ottobre, continua lo sciopero ed il blocco di 4 entrate del

magazzino Ikea. La partecipazione dei lavoratori Ikea, Tnt, Gls alla lotta

crea forti difficolta’ all’ Ikea del magazzino di Piacenza e oggi i

dirigenti dell’azienda hanno chiesto di incontrarci . I lavoratori si

battono per il reintegro di tutti nell’azienda e per avere l’apertura di un

tavolo con le cooperative, perche’ non ci siano discriminazioni tra chi

prende 500 euro e altri che fanno gli straordinari e portano a casa salari

inconsistenti. Dall’incontro sono uscite prima, delle generiche promesse, da

parte dei dirigenti Ikea, poi, quando i lavoratori hanno ripreso il blocco

degli automezzi, hanno fissato un incontro dove saranno presenti: loro, le

cooperative e noi

Venerdi 26 ottobre, il blocco delle merci e persone continuera’ a partire dalle 5,30.

Alle ore 12 si terra’ un’assemblea per organizzare l’estensione della lotta e

fissare i punti da esporre alle controparti nel confronto che avremo al

pomeriggio. Come sempre non demorderemo dalla lotta fino ad ottenere il

rientro dei lavoratori.

Sabato 27 ottobre iniziative in tutti i negozi IKEA.

S.I. Cobas Piacenza

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.