Inconfutabile la crescita promessa da Monti

Condividi:

Inconfutabile la crescita promessa da Monti
Inflazione al 10%, salari fermi, giovani disoccupati al 35,3%, ed ora pretendono piu’ produttivita’.

Caro Operai Contro

il governo Monti continua a promettere la sterilizzazione dell’Iva sulla benzina ed altre misure per [k]calmierare[k] i prezzi.
L’Istat per sminuire i dati del carovita, continua a mischiare le carte, dicendo che l’inflazione e’ al 3,2%, mentre conferma che quella del carrello della spesa e’ al 4,3%, ed insieme al rincaro di carburanti, elettricita’ ecc, supera il 10%.
Monti promette misure per contrastare il carovita, ma sono prese per il culo per tenerci buoni.
Infatti per il 5 settembre non ha convocato il Consiglio dei ministri per affrontare le misure per calmierare il carovita, ma per il tavolo della produttivita’: vogliono farci lavorare di piu’ e piu’ intensamente, mentre i salari sono fermi col carovita al 10%.
Monti tutela i profitti dei padroni, per questo vuole sfruttarci piu’ intensamente facendoci lavorare di piu’ e aumentando i disoccupati che sfiorano i 3 milioni, di questi il 35,3% sono giovani.
Le misure per la [k]crescita[k] del governo Monti, ci stanno rovinando.
E’ inconfutabile che la [k]crescita[k] c’e’ stata ed e’ in essere, i dati sul carovita, sui salari e sui disoccupati ne sono l’inconfutabile prova.
Saluti da un affezionato lettore.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.