OPERAI fabbrica greca Metaleftiki

Condividi:

Con lo slogan ” Voi non potete ? Noi possiamo !” gli operai della fabbrica greca Metaleftiki ( settore industria mineraria ) , che produce piastrelle ( azulejos) e materiale per le costruzioni, hanno votato nell’assemblea dell’11 luglio scorso a favore della autogestione della fabbrica, arrivando in questi giorni a prepararsi per attuare concretamente l’intento. La direzione della fabbrica, filiale della Filkeram & Johnson, aveva abbandonato la fabbrica che ha sede in tessalonica, dal mese di maggio 2011. Gli operai in risposta sono in occupazione da quel giorno, reclamando anche il pagamento dei salari arretrati. Il sindacato interno alla fabbrica ha in questi mesi organizzato gruppi di operai , divisi in turni per sorvegliare la struttura e i macchinari in essa per impedire che la direzione porti via tutto il possibile a cominciare dai macchinari. La decisione degli operai di andare a un’autogestione diretta e’ stata presa dal 98% degli operai.
Gli operai hanno chiamato gli altri operai, i sindacati e associazioni varie a sostenere e solidarizzare con la loro lotta !
La lotta continua, anche perche’ e’ chiaro, che lo stato greco e i padroni si opporranno con rabbia a questo tentativo, come per altri versi negli anni passati, in argentina , i padroni e lo stato cercarono i tutti i modi di impedire al “Movimento delle Fabbriche senza padrone” in cui c’erano fabbriche come la Zanon, la Brukman , la Sasetru, etc., di rimettere in piedi la fabbriche e lavorare “senza padrone”.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.