MONTI IL PATRIOTA NAZIONALISTA

Condividi:

Il “percorso di guerra” per l’Italia preconizzato due giorni fa dal premier Monti e’ iniziato nella notte: l’Agenzia di rating Moody’s ha declassato a freddo i titoli di Stato italiani, a poche ore da un’asta di Btp (che pero’ sono andati a ruba) con i mercati che hanno ignorato il giudizio dell’Agenzia, come ha evidenziato Monti; il premier ha definito “una disgrazia” il declassamento, che non tiene conto di come l’Italia sia divenuto un Paese “virtuoso”, ma ciononostante “invece di premiarci ci puniscono”.

Nelle parole di Monti c’e’ l’eco dei discorsi di Mussolini sull’Italia proletaria.

Le parole di Monti sono state ribadite dal presidente di Confindustria Giorgio Squinzi e dai sindacati Confederali.

Il ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, afferma che “il giudizio di Moody’s e’ del tutto ingiustificato e fuorviante” dato che “non tiene conto del lavoro che il nostro paese sta facendo”.

L’uomo dei padroni Monti, dichiara guerra a Moodys.

Monti il nazionalista ha gia’ le sue squadre di picchiatori pronte: i nazifascisti di casa Pound.

Presto le radio e le TV nazionali chiameranno alla protesta contro Moody’s.

Operai, i nostri nemici sono i padroni e politici nazionali

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.