BERLUSCONI RINGRAZIA

Condividi:

Chi l[k]ha detto che il mercato sia selvaggio e pericoloso? Chi l[k]ha detto sbaglia. Perche’ le televisioni italiane, grosse e piccine, possono dormire serenamente per i prossimi vent[k]anni. Oppure rassegnarsi perche’ nulla potra’ piu’ cambiare. Garantisce il ministero per lo Sviluppo economico, diretto dall[k]ex banchiere Corrado Passera, che rinnova le autorizzazioni per le frequenze (patrimonio pubblico) con un provvidenziale documento amministrativo: lo Stato fotografa il sistema attuale, pieno di conflitti e interferenze, e lo rende immodificabile sino al 2022, con una proroga automatica per altri dieci anni. Certo, puo’ replicare il ministero, lo Stato puo’ sempre ripensarci: a costo di pagare rimborsi milionari, pero’. Anni fa lo Stato decise decisedi chiamare il noleggio di Stato [k]diritto d[k]uso[k]. In cambio le aziende pagano un obolo calcolato sul fatturato annuo: l[k]1 per cento, spiccioli. Non soltanto le televisioni, e soprattutto Mediaset (e Rete4), godranno di vecchi privilegi per vent[k]anni, ma si ritrovano lo sconto applicato in anticipo.(dal fattoquotidiano)

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.