LA MORTE INDUSTRIALE NON HA CONFINI

Condividi:

La ” morte industriale non ha confini , come gli operai !

Nella fabbrica alimentare Artadi, di Zumaia, nei Paesi Baschi, in cui lavorano 149 operai, un operaio alle 2 e 55 dell’alba durante il suo turno e’ morto per esalazioni di gas di fermentazione. Altri 11 operai, di cui due gravi, sono rimasti feriti mentre cercavano di portare aiuto al compagno .

Il consiglio di fabbrica ha convocato una manifestazione alle 11 di questa mattina di fronte ai cancelli della fabbrica, che produce prodotti alimentari principalmente per l’esportazione.

La ” morte industriale” non ha confini, non ha nazione , come gli operai !

Centinaia di migliaia di operai muoiono in un anno in una guerra scatenata dai padroni contro di essi !

Solo l’internazionalismo internazionale degli operai , solo un partito operaio indipendente internazionale puo’ fare i conti con gli assassini dei padroni !

giugno 2012

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.