Nell[k]area di influenza della Cina

Condividi:

Nell[k]area di influenza della Cina (II)

Myanmar (Birmania), situata tra Cina, nell[k]Est, paesi Asean (Sud) India e Bangladesh (Ovest), ha un grande potenziale economico, e potrebbe divenire un nuovo importante snodo economico per l[k]Asia, e la porta della Cina sud-occidentale verso l[k]Oceano Indiano.

– la Cina e’ economicamente il 1[k] partner di Myanmar, nel 2010 e 2011 vi ha investito oltre $8MD, e vi e’ presente con oltre 100 progetti di investimenti nel settore energia e minerario.

– L[k]influenza su Myanmar, come sugli altri 9 paesi Asean, rafforza la Cina rispetto all[k]Occidente; inoltre gas e petrolio da Africa e Medio Oriente puo’ essere trasportato in Cina passando per il porto di alto mare sull[k]isola di Ramree e poi via oleodotto, evitando la rotta che passa per lo stretto di Malacca, piu’ costosa e pericolosa per la pirateria, e politicamente sensibile.

Servira’ ad evitare lo stretto di Malacca anche la ferrovia ad alta velocita’, per trasporto merci e persone.
– Ue e Usa non hanno tempo da perdere,[1] stanno cercando di ottenere condizioni favorevoli per i loro gruppi; repentino cambio di politica della Ue, che ha revocato le sanzioni contro il regime militare che sarebbe ora piu’ democratico.

o Da fine 2011 diversi alti rappresentanti occidentali si sono recati a Myanmar, ministro Esteri Usa, Hillary Clinton, primo ministro britannico, David Cameron,una delegazione di imprenditori tedeschi, ministro tedesco cooperazione economica.

Il regime militare di Naypyidaw ha cominciato a contenere la forte influenza della Cina,

e a creare le premesse perche’ i gruppi occidentali interessati facciano buoni profitti: modificate le regole per gli investimenti, previste particolari agevolazioni per tre zone economiche speciali a Dawei, Thilawa e Kyaukphyu, isola di Ramree; il corso dei cambi e’ stato uniformato.

Diritti umani: mentre in Europa e Usa si parla di avvio di democratizzazione in Myanmar, in realta’ i militari continuano a controllare lo Stato, essendosi riservati tramite norma costituzionale [k] dei seggi parlamentari; negli ultimi mesi ci sono stati diversi attacchi dei militari contro i civili, torture ed esecuzioni sommarie; violenta repressione delle forze armate contro i ribelli kachin nel Nord; sono stati rilasciati 600 oppositori, ma ancora diverse centinaia sono in carcere.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.