L’ITALIA DEI FURBETTI

Condividi:

Redazione di Operai Contro.

i blitz della guardia di Finanza sono solo fumo per prenderci per il culo e grazie alla magistratura l’Italia degli evasori prospera.

Un padrone era accusato di avere nascosto al Fisco circa cinque milioni di euro, ma e’ riuscito a patteggiare un anno mezzo e, soprattutto, a concordare con la pubblica accusa un risarcimento del danno pari a cinquantamila euro, solamente l’uno per cento dell’evasione che gli era contestata.

Non potra’ lamentarsi della legge e delle sue interpretazioni un piccolo imprenditore di Rovellasca (Como), Francesco Nicolosi, titolare di un’attivita’ di montaggio mobili, comparso ieri davanti al gup con l’accusa di frode fiscale, per avere messo in piedi un sistema di false fatture che in cinque anni gli avrebbe consentito di nascondere al fisco cinque milioni di imponibile. Per un gioco di calcoli e di normative – secondo quanto riporta la Provincia di Como – l’imprenditore ne restituira’ meno di 50mila. L’udienza preliminare e’ stata aggiornata al prossimo giugno quando sara’ formalizzato il patteggiamento, se il danno sara’ stato risarcito.

Gli evasori ringraziano: Monti, Guardia di Finanza e Magistratura.

Ora occorre pregare i giornalisti leccaculo che non ci scoccino piu’ con i blitz

Un pensionato

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.