LO SHOW NON SI FERMA NEMMENO CON IL MORTO

Condividi:

LO SHOW NON SI FERMA NEMMENO CON IL MORTO

La primavera Araba e’ giunta fino all’estremo oriente dei territori Arabi, fino a quella piccola Nazione dal nome Bahrain, poco piu’ di 1 milione di abitanti, la Monarchia strozza i cittadini che esasperati di vedere solo fame e ricchezza per pochissimi sceicchi e criminali, legati al Re o alle lobbies petrolifere, hanno finalmente messo in moto una rivolta sociale.

Una ribellione che a poco a poco si e’ estesa in tutte le regioni, i giovani finalmente non hanno paura di rovesciare questa Monarchia, non hanno niente da perdere.

I media sempre piu’ asserviti al potere, naturalmente per non rovinare la festa, provano a nascondere la protesta, ma ad un certo punto la protesta si fa imponente, i giovani vogliono bloccare quel circo mediatico che ogni anno arriva, sfrutta, si specchia con se stesso, fa finta di non capire dove si trova, si blinda dentro ad un circuito ovattato e scortatissimo di guardie …lo chiamano GP, i ricchi arrivano in aereo, i Team soggiornano sfruttando le risorse, ma senza mai accendere il cervello ….sarebbe pericoloso, Ecclestone non gradirebbe!

e allora la protesta assume la volonta’ ben precisa di bloccare questo divertimento (solo per pochi), sono tantissimi, ma le forze dell’ordine reprimono violentemente (tanto per cambiare), arrivano ad uccidere si conta il primo morto! si per il pane, per farsi sentire, qualcuno perde la vita!

Ma i super-viziati che amano giocare con le macchinine se ne fottono, e fanno partire il carrozzone mediatico, nemmeno una parola, nemmeno un giornalista che provi a chiedere, niente di niente, la campana di vetro funziona, il mondo non deve sapere! addirittura festeggiano i porci!

…un augurio a costoro: che siate voi a morire prima o poi schiantandovi con le vostre macchinine super lusso!!! altro che commozione, funerali di stato e servizi televisivi, vi auguriamo solo l’indifferenza che avete rivolto a chi e’ morto oggi per urlare l’ingiustizia che questo popolo sopporta da troppo tempo.

un telespettatore della F1

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.