JABIL: OPERAZIONE [k]AFFETTI PERSONALI[k].

Condividi:

JABIL: OPERAZIONE [k]AFFETTI PERSONALI[k].

Caro Operai Contro

Con il trasferimento di un centinaio d’impiegati della Nokia a 2 km. dall’attuale sede, l’azienda e’ tentata di fare il colpaccio di portar fuori, con materiale d’ufficio e [k]affetti personali[k] raccolti in 900 scatoloni, anche prodotti finiti e/o strumentazioni che gli operai Jabil stanno bloccando, occupando la fabbrica da 3 mesi e con il presidio all’ottavo mese.
900 scatoloni sono decisamente troppi!
Stamani alla vigilanza sui cancelli con gli operai Jabil, c’era anche un gruppo di sostenitori.
Insieme hanno inteso dissuadere l’azienda da eventuali tentazioni di ricorrere al camion per portare via, mascherati da [k]affetti personali[k], cio’ che gli operai Jabil in lotta stanno bloccando da mesi.
La folta presenza ai cancelli ha favorito che gli operai Jabil controllassero il materiale in uscita. Una prima ispezione oggi, e un controllo piu’ accurato lunedi, al momento del carico.
Anche nei prossimi giorni, finche’ l’operazione trasloco Nokia non sara’ concluso, con gli operai Jabil sui cancelli ci saranno anche i sostenitori.
La produzione con la fabbrica occupata prosegue, tre ore il giorno.
E’ cio’ che gli operai Jabil mettono a disposizione in questa fase. Non per sostituirsi al padrone cosiddetto, ne’ sotto forma di cooperativa, ma per un salario e la continuita’ produttiva della fabbrica.
Sottoscriviamo per sostenere la lotta.
CC IBAN IT 28S0312732860000000000331 causale presidio Jabil
Saluti dalla Jabil occupata.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.