YANAM E’ OVUNQUE

Condividi:

Il 27 di gennaio la polizia ha ucciso un operaio in ceramica Regency Yanam, Andhra Pradesh, nel corso di un conflitto con la locked-out forza lavoro, in disputa sui salari e la regolarizzazione dei lavoratori assunti attraverso appaltatori. I lavoratori in risposta attaccato la fabbrica e case management “, in cui e’ stato ucciso un top-manager. I lavoratori bruciate le parti della pianta, il collegio societa’, camion e altre attrezzature, i lavoratori del quartiere circostante colto l’occasione per saccheggiare le societa’ vicine, ad esempio, una cucina-gas fornitore bottiglia.

Yanam e’ potenzialmente ovunque. Qui di seguito potete trovare una breve relazione sulle vertenze in corso a Adigear in Manesar, un fabbricante per Adidas e altre marche di attrezzi sportivi internazionali. Durante uno dei conflitti un top-manager ha picchiato. Il settore ‘tessile’ in India non e’ escluso dalla tendenza generale di crisi. Il 6 febbraio abbiamo potuto leggere in The Economic Times:

“Le aziende Filati, tessuti e abbigliamento sono in uno sweet spot. Devono banche cosi tanto che ora e’ compito dei loro finanziatori per garantire che sopravvivere. Con grande entusiasmo, le banche hanno prestato l’industria tessile 2,50,000 crore di Rs negli ultimi 12 anni. Ora le aziende dicono che non possono neppure pagare gli interessi sui 50.000 crore di Rs a lavorare prestiti di capitale. Fino al 15 per cento dei prestiti a questo settore sono stressati e il numero e’ in rapida crescita. In tempi di precarieta’ di oggi, come un buco potrebbe essere l’ultima goccia per le banche. La maggior parte di questi prestiti sono gia’ stati ‘ristrutturato’ una volta. Se i pagamenti rimanere indietro una seconda volta, il conto deve essere classificato come un ‘asset non performing’ sulla situazione patrimoniale della banca. Nel mese di dicembre, una dozzina di banche ha chiesto alla RBI di allentare le norme in materia di dichiarazione di crediti in sofferenza e lasciare che questi prestiti ristrutturati due volte rimangono standard. Perche’ il relax come si fa beffe prudenziale internazionale e delle norme contabili, abbastanza sensibilmente, RBI rifiutato.

I piu’ grandi giocatori, con l’integrazione abbastanza avanti e indietro ad attraversare indenne le tempeste, continuano a fare soldi. Quelli in difficolta’ oggi erano chiaramente indegno di prestiti di grandi dimensioni, in primo luogo e dovrebbe ora essere cancellato. Il vero problema e’ che le aziende tessili indiane sono piccoli, alta intensita’ di manodopera, i non integrati filatura, tessitura, finissaggio e capi di vestiario-making outfits. Solo il 3% sono grandi mulini compositi. Il mondo di oggi richiede economie di scala. Sussidi governativi indiscriminati in nome della creazione di posti di lavoro ulteriormente incoraggiato i promotori di utilizzare denaro pubblico per creare piu’ tali capacita’ frammentati che vengono girate al minimo inevitabilmente ai primi segni di difficolta’. Si tratta di un miraggio che l’industria tessile e’ troppo grande per fallire. Al contrario, le sue unita’ miriade di piccole hanno esaurito la loro utilita’. La loro uscita avverra’ solo quando le banche affrontare le conseguenze delle loro azioni. E sistemi di sovvenzione deve fermarsi. I singoli mezzi di sostentamento non possono essere protetti da dinosauri industriali “.

Ricordiamo l’attacco contro i mulini enormi compositi a Bombay a meta’ degli anni 1980, quando i rappresentanti del capitale proclamato che questo ‘grande scale’ forma di produzione e’ obsoleto e piccole unita’ flessibili dovrebbero essere il futuro. Ricordiamo le onde di massa recenti scioperi e tumulti nelle zone delle esportazioni tessili in Bangladesh, dove, secondo questa visione, il capitale trova opzioni di investimento migliori. Ci viene ricordato che il problema dei margini di profitto, sovrapproduzione, 16-24-36 ora si sposta di pari passo con l’aumento della disoccupazione e’ un problema universale. La crisi, e le ‘soluzioni’ proposte nel suddetto articolo (l’unica soluzione l’attuale sistema in grado di fornire), creera’ uno, due, tre, … Yanams molti.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.