INNSE: L’ORA DELLA SOLIDARIETA’

Condividi:

INNSE: e’ l[k]ora della solidarieta’ concreta.
Caro Operai Contro,
di giorno lavorano su 3 turni e di notte, finora ne son passate 35, presidiano la fabbrica, compresi i sabati e le domeniche, per impedire il taglio dell[k]energia elettrica e altri colpi di mano.
Gli operai della INNSE di Milano resistono eroicamente da piu’ di un mese, da quando la notte del 31 maggio, hanno iniziato la lotta per respingere la canagliesca serrata tentata dal padrone Genta.
Per bloccare la lotta Genta le tenta tutte, dalla privazione dei servizi essenziali, alla pressione sui fornitori (ai quali pero’ interessa il lavoro), alla pressione sul compratore che si e’ fatto avanti, cercando di dissuaderlo a comprare la fabbrica.
Da oltre un mese che la fabbrica e’ presidiata, camion con nuovo lavoro entrano, altri col lavoro finito escono.
All[k]inizio gli operai erano riusciti a mantenere la mensa, nonostante Genta avesse dato la disdetta, ma poi il gestore Pellegrini ha chiuso bottega. Da un po[k] di giorni percio’ la mensa e’ autogestita e autofinanziata dagli stessi operai INNSE, ora e’ il momento di dare la nostra solidarieta’ non a parole, ma con contributi economici e sottoscrizioni, che permettano a questa lotta di continuare.
A giorni sara’ fissata l[k]udienza per l[k]articolo 28, che vede il padrone Genta sul banco degli imputati per attivita’ antisindacale.
La lotta con i turni del presidio e’ gia’ programmata per un altro mese.
Per inviare le vostre sottoscrizioni mettersi in contatto con le RSU della INNSE.
Saluti dai cancelli della INNSE in lotta

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.