GLI OPERAI MUOIONO E I PADRONI SI DIVERTONO

Condividi:

Anche il premier Silvio Berlusconi ha partecipato alla cerimonia nuziale blindatissima di Flavio Briatore ed Elisabetta Gregoraci, celebrata a Roma dal cardinal Paul Poupard, nella chiesa di Santo Spirito in Sassia. Berlusconi e’ arrivato con la scorta e il direttore del Tg4 Emilio Fede, dieci minuti prima della sposa, che ha tardato 40 minuti ed e’ arrivata in Rolls Royce d’epoca. Quattro grandi ombrelli bianchi hanno protetto dai flash la Gregoraci mentre saliva le scale della chiesa, in abito bianco di Roberto Cavalli, con velo di sette metri e tiara di diamanti e platino in testa.

La strada che portava alla chiesa era completamente transennata e sorvegliata da vigili e un imponente servizio di sicurezza privata, per impedire al pubblico, ma soprattutto ai fotografi e alla stampa di avvicinarsi alla chiesa. Motivo di tanta segretezza, una esclusiva sulla due giorni di festa di nozze concessa ad un settimanale.

I 350 invitati, fra i quali l’ex premier spagnolo Jose’ Maria Aznar, l’imprenditore Luciano Benetton, il pilota di Formula 1 Alonso e i Duran Duran, hanno consumato dopo la cerimonia un brunch nell’hotel di fronte alla chiesa. Questa sera concludera’ la maratona nuziale una festa nel castello di Torcrescenza. La sorpresa Briatore: due finte spose ingaggiate dal programma televisivo Lucignolo hanno accolto lo sposo arrivato in tight, come tutti i testimoni, con un grande striscione con la scritta “Flavio sposaci”, urlando per diversi minuti “Briatore sposa noi due e lascia quella”.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.