Giornale, Numero 26 del 26 ottobre 2018

Whirlpool: Pieno accordo padrone-governo-sindacati

Redazione di operai Contro, i dirigenti sindacali sono sempre al servizio dei padroni e del governo Dopo il gangster Renzi, ora sono passati al serivizio degli sciacalli del governo M5S […]

Redazione di operai Contro,

i dirigenti sindacali sono sempre al servizio dei padroni e del governo

Dopo il gangster Renzi, ora sono passati al serivizio degli sciacalli del governo M5S – LEGA.

Il padrone della Whirpool ha promesso di investire 250 milioni in tre anni. Il governo e i sindacati brindano.

I padrone della Whirlpool ha fatto decine di promnesse che si è rimangiato

Intanto si incentivano gli autolicenziamenti. Si ricorre alla cassa integrazione straordinaria che il ministero del Lavoro concederà per il 2019 ed il 2020

L’accordo non scongiura niente ma con la cassa integrazione straordinaria il governo regala miliardi a Whirlpool. I licenziamenti si chiameranno autolicenziamenti


L’intesa (sull’ipotesi di accordo sul piano industriale di Whirlpool per l’Italia per il triennio 2019-2021) è stata firmata da azienda, sindacati, rappresentanti delle amministrazioni regionali interessate, e dal ministro Luigi Di Maio.

Per lo sciacallo Di Maio l’accordo rappresenta “un cambio di passo per l’Italia” perché “appena giunti al governo abbiamo iniziato una dura lotta contro le delocalizzazioni”. Ora, dice, “sta succedendo qualcosa che va oltre: stiamo riportando lavoro in Italia. È un primo passo, ma molto importante”.

Come riporta Di Maio il lavoro? con gli autolicenziamenti e la CIG e le promesse del padrone.


Ora inizia la fase del ricatto agli operai perchè approvino l’accordo fatto dal padrone- governo- sindacati
Un operaio

Lascia una risposta