Giornale, Numero 22 del 22 luglio 2018

IL DESTINO DEI SERVI DEL PADRONE E QUELLO DEGLI SCHIAVI SALARIATI

Marchionne pare che stia morendo in un ospedale di Zurigo. Elkann (uno dei padroni) presidente del gruppo FCA scrive agli operai: ” Saremo eternamente grati a Sergio per i risultati […]

Marchionne pare che stia morendo in un ospedale di Zurigo. Elkann (uno dei padroni) presidente del gruppo FCA scrive agli operai: ” Saremo eternamente grati a Sergio per i risultati che è riuscito a raggiungere e per avere reso possibile ciò che pareva impossibile. Ci ha insegnato ad avere coraggio, a sfidare lo status quo, a rompere gli schemi e ad andare oltre a quello che già conosciamo”. “Sono certo che tutti voi fornirete il massimo supporto a Mike, lavorando con lui e con il team di leadership al raggiungimento degli obiettivi del piano industriale 2018-2022 con lo stesso impegno e la stessa integrità che ci hanno guidato finora”,

Noi operai della FCA abbiamo già dato e non dobbiamo essere eternamente grati a nessun servo dei padroni e a nessun padrone.

Grazie al nostro sfruttamento la FCA ha fatto miliardi.
Grazie al nostro sfruttamento Marchionne ha fatto milioni di euro

Marchionne ha chiuso intere fabbriche e licenziato gli operai

Quando a noi operai è andata bene siamo stati buttati in cassa integrazione

Noi operai abbiamo buttato il sangue sulle line di montaggio.

Molti di noi operai FCA non sono mai tornati a casa dai figli e dalla moglie, ma sono morti sulle linee

Quando qualcuno ha osato criticare Marchionne è stato licenziato

Noi schiavi salariati della FCA non siamo grati a nessuno

Un operaio FCA di Mirafiori

Lascia una risposta