Giornale, Numero7 del 7 aprile 2018

I tempi contingentati degli schiavi e i fancazzisti strapagati

Caro Operai Contro, gli operai della Fca per ogni turno di lavoro hanno 3 pause di 10 minuti: una il bagno, una per mangiarsi il panino, la terza, forse possono […]

Caro Operai Contro,

gli operai della Fca per ogni turno di lavoro hanno 3 pause di 10 minuti: una il bagno, una per mangiarsi il panino, la terza, forse possono fumarsi una sigaretta, se non devono andare ancora in bagno. Chi invece dispone di un tempo illimitato sono i bontemponi strapagati dei partiti borghesi, che dopo un mese dalle elezioni si sono presentati da Mattarella per dire sostanzialmente che “non ci sono le condizioni per fare il governo”.

Ma non è la stessa cosa che hanno detto dal giorno delle elezioni ad oggi?

Non è la stessa cosa che han detto per mesi anche prima delle elezioni?

Non avevano fatto la legge elettorale in nome della governabilità?

A differenza degli operai i bontemponi dei partiti borghesi non sanno cosa siano i tempi contingentati e i ritmi serrati della schiavitù del lavoro. I bontemponi dei partiti borghesi strapagati e fancazzisti, hanno iniziato il secondo mese di trastullo post elettorale.

Che lo facciano subito il governo o che non lo facciano mai, le cose per gli operai cambieranno  solo quando questa gente sarà obbligata a lavorare veramente e non sarà più strapagata per trastullarsi.

Tra qualche giorno o settimana il telegiornale annuncerà che: “Mattarella ha cominciato il secondo giro di consultazioni”. Altro giro altro regalo.

Saluti un operaio non votante

Lascia una risposta