Giornale, Numero 2 del 2 marzo 2018

EMBRACO: VIVA CALENDA HA CONGELATO I LICENZIAMENTI

Redazione di Operai Contro I 500 licenziamenti non vengono eliminati ma sono congelati fino a dicembre 2018. L’annuncio è arrivato dall’ad di Invitalia Domenico Arcuri, che ha spiegato che la trattativa […]

Redazione di Operai Contro

I 500 licenziamenti non vengono eliminati ma sono congelati fino a dicembre 2018. L’annuncio è arrivato dall’ad di Invitalia Domenico Arcuri, che ha spiegato che la trattativa si sta : “concludendo in modo positivo”. L’ad. di INVITALIA (Domenico Arcuri)  ha spiegato il coinvolgimento del fondo di reindustrializzazione del Cipe e l’attivazione di un fondo per evitare la delocalizzazione”.

Sentite come il rappresententante dei padroni, Calenda la racconta:” i licenziamenti sono congelati fino a Dicembre 2018, forse per tutto il 2018 gli operai avranno il salario pieno, ora l’obbiettivo è la reindustrializzazione”

A Renzi e Calenda è andata bene, 500 licenziamenti durante le elezioni  potevano fare molto male al Pd.

500 operai sono sempre schiavi salariati e costretti a sperare nella benevolenza di Embraco

Lo stato  dei padroni Italiani ha regalato ad Embraco 13 milioni di euro in 13 anni.

 Calenda forse avrà promesso altri milioni ai padroni di Embraco

Un operaio

Lascia una risposta