Giornale, Numero 289 del 28 febbraio 2018

Il padrone chiude e svuota la fabbrica mentre gli operai erano in ferie

Caro Operai Contro, il padrone aveva chiuso e svuotato la fabbrica mentre gli operai erano in ferie. Dopo 7 anni questa storia non è ancora finita, gli operai della Delta […]

Caro Operai Contro,

il padrone aveva chiuso e svuotato la fabbrica mentre gli operai erano in ferie. Dopo 7 anni questa storia non è ancora finita, gli operai della Delta Elettronica di Castglione delle Stiviere rimasti senza lavoro e senza salario, devono aspettare il prossimo 30 aprile per sapere cosa deciderà il tribunale. Una storia sconcertante.

Saluti da un lettore

 

Brescia Today 27 febbraio 2018

Una brutta, bruttissima sorpresa per gli operai della Delta Elettronica di Castiglione delle Stiviere che quell’anno erano appena tornati dalle ferie: la fabbrica era stata svuotata, da cima a fondo, di tutti i macchinari e le attrezzature ormai nessuna traccia. La ditta, specializzata nella produzione e assemblaggio di schede elettroniche, aveva avuto vita breve.

Fondata nel 2007, in meno di cinque anni (nel 2011) era già arrivata al fallimento. Il suo titolare, l’imprenditore 61enne Gilberto Maccari, il 20 aprile prossimo sarà di nuovo in aula per la chiusura del processo, in cui è accusato di bancarotta fraudolenta, documentale e distrattiva.

Dell’attività economica e contabile della Delta non si è mai avuta chiarezza. Dal punto di vista pratico, dalla fabbrica erano spariti anche parecchi beni, quantificabili in oltre 200mila euro.

Tra questi i macchinari e gli impianti di lavoro, i mobili e gli arredi. Per l’accusa sarebbe stato proprio lui a farli sparire: erano a inventario prima del 2011, sono scomparsi a seguito della chiusura dell’azienda. Anche i dipendenti avevano firmato per il fallimento.

Lascia una risposta