Giornale, Numero 30 del 30 novembre 2017

Usa all’Onu: “Ora la guerra è vicina”

Redazione di operai contro, “Ora la guerra è più vicina”. Queste sono le parole  pronunciate dall’ambasciatrice americana all’Onu Nikki Haley, durante il consiglio di sicurezza sulla Corea del Nord. Mentre […]

Redazione di operai contro,

“Ora la guerra è più vicina”. Queste sono le parole  pronunciate dall’ambasciatrice americana all’Onu Nikki Haley, durante il consiglio di sicurezza sulla Corea del Nord. Mentre pochi minuti prima, durante un comizio in Missouri, Donald Trump era tornato ad attaccare sul piano personale il dittatore di Pyongyang, Kim Jong-un, deridendolo e descrivendolo come un “cagnolino malato”. “The little rocket man”, il piccolo uomo-missile, ha ripetuto davanti ai suoi calorosi sostenitori.

I grandi paesi imperialisti hanno le armi atomiche.

Le usano contro i picoli per difendere i loro interessi, ma sono pronti ad usarle nella terza guerra mondiale

Gli operai sono contro le guerre dei padroni

Per questo gli operai di tutto il mondo devono accelerare la lotta per la costruzione del PARTITO OPERAIO

un operaio di Torino

 

Lascia una risposta