Giornale, Numero 16 del 16 agosto 2017

REGENI TORTURATO E UCCISO DAGLI ASSASSINI AL SERVIZIO DI AL SISI

Redazione di Operai contro, Gli Stati Uniti dell’amministrazione Obama acquisirono prove che Giulio Regeni era stato rapito, torturato e ucciso dai servizi di sicurezza egiziani e avvertirono il governo Renzi. […]

Redazione di Operai contro,

Gli Stati Uniti dell’amministrazione Obama acquisirono prove che Giulio Regeni era stato rapito, torturato e ucciso dai servizi di sicurezza egiziani e avvertirono il governo Renzi. Lo rivela il New York Times. “Abbiamo trovato prove incontrovertibili sulla responsabilità di funzionari egiziani”, ha detto una fonte dell’amministrazione Obama al New York Times, secondo cui gli Stati Uniti “passarono la raccomandazione al governo Renzi”.

A dire il vero non c’era bisogno dell’FBI. Al Sisi è un torturatore assassino di operai, lavoratori e oppositori della dittatura egiziana.

La magistratura italiana non ha risolto nessuno degli attentati compiuti in Italia, dalla Banca dell’agricoltura di Milano all’attentato della stazione di Bologna.

Il gangster Renzi dichiaro pubblicamente che Al Sisi era un campione della democrazia.

Dopo la finta del ritiro dell’ambasciatore in Egitto ora il ministro degli esteri Alfano ha deciso di farlo ritornare.

L’Egitto è una delle nazioni in cui operano i padroni dell’ENI. L’ENI paga mazzette ad Al Sisi.

La verità sulla tortura e l’uccisione di Regeni è ben chiara.

Ma nessuna magistratura dei padroni Italiani agirà mai di conseguenza

Un vecchio lettore

Lascia una risposta