Giornale, Numero 18 del 18 aprile 2017

GRUPPO NOVELLI: I PARASSITI DEL SINDACATO SI ACCORDANO CON IL PADRONE

Redazione di Operai Contro, i parassiti della Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil si sono accordati con la proprietà  sulle spalle degli operai L’intesa prevede l’utilizzo degli ammortizzatori per i […]

Redazione di Operai Contro,

i parassiti della Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil si sono accordati con la proprietà  sulle spalle degli operai

L’intesa prevede l’utilizzo degli ammortizzatori per i siti compresi nell’area di crisi complessa Terni-Narni e un incentivo all’esodo per gli esuberi previsti nei siti di Cisterna di Latina e Spoleto (Fattorie Novelli). L’anno di cigs per area di crisi complessa riguarderà anche gli esuberi registrati tra i dipendenti di Alimentitaliani degli altri siti (Spoleto, Amelia ecc.) che saranno assorbiti presso la sede di Terni. L’intesa prevede, inoltre, anche un impegno per l’utilizzo di ammortizzatori, qualora necessari, per il sito di Muggiò (Monza e Brianza) e un apposito tavolo di confronto in sede di Regione Lombardia. 

Per il sito di Cisterna è prevista anche un’opzione per la ricollocazione nel perimetro del sito per i prossimi 3 anni qualora si intraprendessero nuove attività produttive. Per tutti i siti si è convenuto un taglio degli scatti di anzianità (con possibilità di recupero nella fase di gestione dell’accordo) al fine di limitare ulteriori esuberi che avrebbero riguardato indistintamente tutti i siti, come da piano originario dell’azienda. Gli scatti non saranno tagliati però per i salari più bassi (1.500 euro lordi). Per tutti gli altri invece ripartiranno daccapo a partire dal primo maggio 2017. 

In pratica licenziamenti e cassa integrazione

Ora i parassiti del sindacato indiranno la presa per il culo del referendum

Un operaio ex Novelli

Lascia una risposta