Giornale, Numero 23 del 23 febbraio 2017

WHIRLPOOL Carinaro: gli operai stanno aspettando

Redazione di Operai Contro, FIM-FIOM-UILM di Caserta nel luglio 2015 hanno firmato un accordo con il padrone e i politici. Accordo, fatto per paura delle lotte degli operai, doveva garantire […]

Redazione di Operai Contro,

FIM-FIOM-UILM di Caserta nel luglio 2015 hanno firmato un accordo con il padrone e i politici. Accordo, fatto per paura delle lotte degli operai, doveva garantire il lavoro per tutti. Noi operai stiamo ancora aspettando. Aspettiamo la rotazione, promessa da FIM-FIOM-UILM, tra gli operai già operativi nel sito di Carinaro e quelli ancora in CIGS a zero ore da luglio 2015.

FIM-FIOM-UILM ci ripetono che l’intesa del 2015 ha scongiurato la chiusura di Carinaro “prevedendo diverse soluzioni tutte tendenti ad evitare licenziamenti unilaterali e a costruire nuovi percorsi lavorativi, per riqualificare un territorio già fortemente colpito dalla crisi degli ultimi anni. Tale percorso è sostenuto dal ricorso agli ammortizzatori sociali, in questa fase necessari, per accompagnare e realizzare gli impegni industriali presi dalla multinazionale americana.”

Gli ammortizzatori sociali sono una elemosina e non vediamo realizzato niente dell’accordo del 2015.

I sindacati dicono  che fanno il monitoraggio vorremo sapere di cosa

Un operaio

Lascia una risposta