Giornale, Numero 231 del 30 novembre 2015

PALESTINA: GLI ISRAELIANI HANNO ASSASSINATO PIU’ DI 90 PALESTINESI IN MENO DI UN MESE

Redazione di Operai Contro, gli Israeliani stanno facendo un nuovo macello deri Palestinesi dopo gli oltre 2000 assassinati con i bombardamenti a Gaza. Nessuno dei leccaculi della stampa denuncia l’orrore. […]

Redazione di Operai Contro,

gli Israeliani stanno facendo un nuovo macello deri Palestinesi dopo gli oltre 2000 assassinati con i bombardamenti a Gaza.

Nessuno dei leccaculi della stampa denuncia l’orrore.

Un palestinese di 17 anni è stato ucciso ieri sera a Silwan, Gerusalemme est, in scontri con la polizia israeliana.

Lo dice, citato dai media, il ministero della sanità palestinese, spiegando che Ayman Samih al-Abbasi è stato colpito al torace.

Le organizzazioni palestinesi di Gerusalemme, incluso il movimento giovanile di Fatah (la parte politica di Abu Mazen), hanno fatto saper di aver proclamato per i funerali di Abasi “un giorno di rabbia e di dolore”. Il ragazzo, secondo l’agenzia Maan che cita l’ong ‘Wadi Hilweh Information Center’, era stato per 18 mesi in carcere in Israele e 10 mesi di arresti domiciliari.

Palestinese arso vivo, colpevoli 3 israeliani
Un tribunale di Gerusalemme ha riconosciuto colpevoli tre israeliani (tra cui due minorenni) dell’omicidio di Mohammad Abu Khdeir, il giovane palestinese arso vivo un anno e mezzo fa.

Nessuno dei tre assassini farà un giorno di carcere. I minorenni sono già liberi.Per l’imputato maggiorenne il tribunale si è riservato di stabilire l’infermità mentale.

Un palestinese

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.