Giornale, Numero 864 del 11 novembre 2014

PIU’ TASSE PER TUTTI

Caro Operai Contro, si annoiavano un po’ al Consiglio dei Ministri, giusto per rompere la monotonia, hanno alzato le tasse sulle sigarette. Un po’ di equità ci voleva, dopo gli […]

Caro Operai Contro,

si annoiavano un po’ al Consiglio dei Ministri, giusto per rompere la monotonia, hanno alzato le tasse sulle sigarette. Un po’ di equità ci voleva, dopo gli aumenti delle tasse sull’alcool, delle rette di asili e mense scolastiche, delle tariffe energetiche, postali e dei trasporti, ora nuova tassa anche per i fumatori. Basta con le discriminazioni, più tasse per tutti.

Qui di seguito un passo dell’articoletto de “ Il sole 24 ore” rileva come la nuova tassa è stata affrontata “fuori sacco”, non era in programma.

Saluti da un lettore

“ Via libera del Consiglio dei Ministri al decreto che riordina le accise sulle sigarette. Atteso un gettito di 200 milioni in più dall’anno prossimo. Il provvedimento non era all’ordine del giorno della riunione del governo, ma la questione è stata affrontata come “fuori sacco”. L’ok al provvedimento è arrivato dopo un solo passaggio parlamentare. Le nuove accise saranno in vigore dal 2015 “

Lascia una risposta