Giornale, Numero 709 del 7 giugno 2014

Festival delle facce di lamiera

Caro Operai Contro, il festival delle facce di lamiera va in onda puntuale come previsto. Da Renzi al redivivo Casini (quando il nome è un destino), fino ai politici locali, […]

Caro Operai Contro,

il festival delle facce di lamiera va in onda puntuale come previsto.

Da Renzi al redivivo Casini (quando il nome è un destino), fino ai politici locali, tutti a dire che se ci sono i ladri, la politica non c’entra! Le facce di lamiera rilasciano interviste come se i delinquenti in carriera politica, siano casi tanto rari da dover essere considerati casi personali, eccezioni comunque esterne ai partiti! Invece succede esattamente il contrario! Sono proprio i partiti a orchestrare le colossali rapine di denaro pubblico e a spartirsi il bottino, a partire dal Pd di cui è segretario Renzi, ed è anche la maggior componente di governo. Ladroni con la faccia di lamiera, perché intascano soldi pubblici con stipendi da nababbi! Ladroni perché rubano alla grande soldi pubblici, in modo sistematico, da veri delinquenti politici in carriera. Chiunque sotto varie forme, cerchi scuse per salvare i partiti sono solo complici, che difendendo la grande ammucchiata dei partiti ladroni, difendono sé medesimi con i privilegi del proprio orticello. Renzi ritirati, prima o poi la rabbia operaia ti spazzerà via.

 

Saluti Oxervator

Lascia una risposta