5 per mille al giornale degli operai

Destina il 5 per mille a Operai Contro con una firma e questo codice fiscale: 97111310153 Istruzioni pratiche: Chiunque può destinare la quota del 5 per mille attraverso:1) il modello Redditi Persone fisiche;2) il modello 730;3) la scheda allegata alla Certificazione unica, CU (ex Cud). In ogni caso è presente il modulo della scelta per la destinazione del cinque per mille, scelta che viene fatta mettendo la propria firma e il codice fiscale del beneficiario, 97111310153, nel riquadro sostegno del volontariato: Attenzione, chi non ha l’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi, può, senza alcun tipo di onere, consegnare ad un ufficio postale, a un […]

Destina il 5 per mille a Operai Contro con una firma e questo codice fiscale:

97111310153


Istruzioni pratiche:

Chiunque può destinare la quota del 5 per mille attraverso:
1) il modello Redditi Persone fisiche;
2) il modello 730;
3) la scheda allegata alla Certificazione unicaCU (ex Cud).

In ogni caso è presente il modulo della scelta per la destinazione del cinque per mille, scelta che viene fatta mettendo la propria firma e il codice fiscale del beneficiario, 97111310153, nel riquadro sostegno del volontariato:

Attenzione, chi non ha l’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi, può, senza alcun tipo di onere, consegnare ad un ufficio postale, a un Caf, o ad una banca la scheda integrativa per il 5 per mille contenuta nel CU, ovvero questo modello, in busta chiusa  entro il 30 novembre 2020.
La busta da utilizzare per la presentazione della scheda deve recare l’indicazione “Scheda per le scelte della destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’Irpef”, il codice fiscale, il cognome e nome del contribuente. La scheda deve essere integralmente presentata anche se se è stata espressa soltanto una delle scelte consentite (8, 5 o 2 per mille dell’Irpef)

Fai circolare queste indicazioni, dillo ad amici e parenti.


Il 5 per mille per sostenere la lotta di liberazione degli operai.
Gli operai e i contribuenti devono scegliere a chi destinare il 5 per mille.
Darli allo Stato? Ma se è una macchina fatta apposta per rubare ai poveri ed arricchire i ricchi.
Darli alle chiese? Hanno più oro, terreni e palazzi di quanto si possa immaginare. Se vogliono fare opere di bene i soldi sanno dove prenderli.
Darli ai partiti e associazioni varie? Hanno canali di finanziamento istituzionali più che garantiti.
Questa volta scegliamo di darli all’Associazione culturale Robotnik che gestisce il giornale OPERAI CONTRO. Il giornale operaio per l’emancipazione degli operai

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.