LA GUERRA IN LIBIA

Redazione di Operai Contro, solo gli imperialisti italiani continuano a parlare di governo libico in riferimento al dittatore di Tripoli nominato dall’ONU. E’ una menzogna in libia non c’è nessun governo. Gli imperialisti  italiani hanno dato soldi e armi al dittatore di Tripoli. In libia sono presenti militari dei grandi paesi imperialisti: soldati italiani, inglesi, francesi, USA, Russi. Questi soldati devono difendere gli interessi dei loro padroni. In Libia decine di milizie combattono per il potere. Per difendere gli imperialisti dell’ENI che rubano petrolio libico, ora Minniti deve pagare tutte le bande armate. La guerra in Libia è una […]

Redazione di Operai Contro,

solo gli imperialisti italiani continuano a parlare di governo libico in riferimento al dittatore di Tripoli nominato dall’ONU.

E’ una menzogna in libia non c’è nessun governo. Gli imperialisti  italiani hanno dato soldi e armi al dittatore di Tripoli.

In libia sono presenti militari dei grandi paesi imperialisti: soldati italiani, inglesi, francesi, USA, Russi. Questi soldati devono difendere gli interessi dei loro padroni. In Libia decine di milizie combattono per il potere. Per difendere gli imperialisti dell’ENI che rubano petrolio libico, ora Minniti deve pagare tutte le bande armate. La guerra in Libia è una conseguenza dello scontro tra gli imperialisti

E’ salito ad almeno 27 morti il bilancio delle esplosioni provocate ieri sera da due autobomba davanti ad una moschea a Bengasi. I feriti sono oltre 30.

La città è teatro da più di tre anni di un conflitto sanguinoso tra le forze leali al generale Khalifa Haftar e gli integralisti islamici. L’esercito nazionale libico di Haftar negli ultimi tempi ha più volte affermato di aver sconfitto gli integralisti e di avere il controllo dell’area portuale. Ma gli attentati fuori dalle moschee, seppure meno frequenti, sono continuati.

Noi operai siamo contro l’imperialismo italiano.

Un operaio

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.