Archive for 2 Gennaio, 2018

  • “Ora finalmente grazie al Biotestamento siamo liberi di morire. Ma non siamo ancora liberi di vivere dignitosamente”. Nel mondo dei disabili, l’emozione per l’approvazione della legge che consente a tutti i cittadini di lasciare indicazioni per il fine vita è durata qualche ora. Perché se il diritto alla morte è stato, in parte, finalmente riconosciuto, ancora poco è stato fatto per quello alla vita. “Rivendichiamo il diritto dei disabili all’assistenza personale necessaria per vivere come tutti gli altri”. Chi martella ormai da settimane con un appello che ha fatto il giro di tutta l’Italia sono Elena e Maria Chiara […] 0

    Dopo Biotestamento, appello disabili: ‘Liberi di morire, ma non di vivere dignitosamente. Per Stato siamo solo un costo’

    “Ora finalmente grazie al Biotestamento siamo liberi di morire. Ma non siamo ancora liberi di vivere dignitosamente”. Nel mondo dei disabili, l’emozione per l’approvazione della legge che consente a tutti i cittadini di lasciare indicazioni per il fine vita è durata qualche ora. Perché se il diritto alla morte è stato, in parte, finalmente riconosciuto, ancora poco è stato fatto per quello alla vita. “Rivendichiamo il diritto dei disabili all’assistenza personale necessaria per vivere come tutti gli altri”. Chi martella ormai da settimane con un appello che ha fatto il giro di tutta l’Italia sono Elena e Maria Chiara […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, il governo Gentiloni ed i suoi reggicoda dell’informazione, esaltano la crescita del Pil. Come hai di recente denunciato, la crescita del Pil avviene attraverso un aumento dello sfruttamento e del super sfruttamento degli operai. Quello che qui sotto allego, è solo un esempio dei tanti modi che usano i padroni per continuare e aumentare lo sfruttamento degli operai. Saluti da una lettrice   Allego un estratto da L’Eco di Bergamo Lavoravano «in nero» a casa. La paga? 50 centesimi l’ora. Blitz della Guardia di Finanza: scoperti in 9. Guadagnavano non più di 250 euro al mese. […] 0

    Il Pil cresce con salari da 5 centesimi orari

    Caro Operai Contro, il governo Gentiloni ed i suoi reggicoda dell’informazione, esaltano la crescita del Pil. Come hai di recente denunciato, la crescita del Pil avviene attraverso un aumento dello sfruttamento e del super sfruttamento degli operai. Quello che qui sotto allego, è solo un esempio dei tanti modi che usano i padroni per continuare e aumentare lo sfruttamento degli operai. Saluti da una lettrice   Allego un estratto da L’Eco di Bergamo Lavoravano «in nero» a casa. La paga? 50 centesimi l’ora. Blitz della Guardia di Finanza: scoperti in 9. Guadagnavano non più di 250 euro al mese. […]

    Continue Reading