Archive for 12 Dicembre, 2017

  • La società capitalistica, considerata nelle sue condizioni di sviluppo piú favorevoli, ci offre nella repubblica democratica una democrazia piú o meno completa. Ma questa democrazia è sempre compressa nel ristretto quadro dello sfruttamento capitalistico, e rimane sempre, in fondo, una democrazia per la minoranza, per le sole classi possidenti, per i soli ricchi La libertà, nella società capitalistica, rimane sempre, approssimativamente quella che fu nelle repubbliche dell’antica Grecia: la libertà per i proprietari di schiavi. Gli odierni schiavi salariati, in forza dello sfruttamento capitalistico, sono talmente soffocati dal bisogno e dalla miseria, che «hanno ben altro pel capo che […] 0

    LENIN, LA DEMOCRAZIA E’ DITTATURA DELLA BORGHESIA

    La società capitalistica, considerata nelle sue condizioni di sviluppo piú favorevoli, ci offre nella repubblica democratica una democrazia piú o meno completa. Ma questa democrazia è sempre compressa nel ristretto quadro dello sfruttamento capitalistico, e rimane sempre, in fondo, una democrazia per la minoranza, per le sole classi possidenti, per i soli ricchi La libertà, nella società capitalistica, rimane sempre, approssimativamente quella che fu nelle repubbliche dell’antica Grecia: la libertà per i proprietari di schiavi. Gli odierni schiavi salariati, in forza dello sfruttamento capitalistico, sono talmente soffocati dal bisogno e dalla miseria, che «hanno ben altro pel capo che […]

    Continue Reading

  • Redazione di operai Contro,  Amnesty international in un rapporto diffuso oggi dal titolo “La rete oscura libica della collusione” denuncia che dalla fine del 2016, “i paesi membri dell’Ue – in particolare l’Italia – hanno attuato una serie di misure con l’obiettivo di chiudere la rotta migratoria del Mediterraneo centrale, con poco interesse per le conseguenze dei migranti intrappolati in Libia”.  “I governi europei sono consapevolmente complici della tortura e degli abusi subiti da decine di migliaia di rifugiati e di migranti detenuti dalle autorità libiche in condizioni spaventose”. I governi europei di fatto sostengono “un sistema sofisticato di […] 0

    Libia, la denuncia di Amnesty: “Governi Ue complici degli abusi commessi sui migranti”

    Redazione di operai Contro,  Amnesty international in un rapporto diffuso oggi dal titolo “La rete oscura libica della collusione” denuncia che dalla fine del 2016, “i paesi membri dell’Ue – in particolare l’Italia – hanno attuato una serie di misure con l’obiettivo di chiudere la rotta migratoria del Mediterraneo centrale, con poco interesse per le conseguenze dei migranti intrappolati in Libia”.  “I governi europei sono consapevolmente complici della tortura e degli abusi subiti da decine di migliaia di rifugiati e di migranti detenuti dalle autorità libiche in condizioni spaventose”. I governi europei di fatto sostengono “un sistema sofisticato di […]

    Continue Reading

  • La notizia che il governo Syriza sta per varare delle leggi che attaccano il diritto di sciopero, ha ricevuto l’immediata risposta del movimento sindacale di classe greco. I link  di seguito prodotti rimandano a video e foto   della manifestazione promossa dal PAME ad Atene. Una  manifestazione militante molto determinata che aveva chiesto di incontrare il Ministro del Lavoro, una volta che questo ha rifiutato di incontrare la delegazione , la testa del corteo ha buttato giù a spallate l’ingresso del Ministero che, come hanno gridato i manifestanti, rappresenta i padroni e non i lavoratori. Guarda il VIDEO Il corteo ha fatto […] 0

    Grecia. Lavoratori sfondano porta Ministero. “Il diritto di sciopero non si tocca”

    La notizia che il governo Syriza sta per varare delle leggi che attaccano il diritto di sciopero, ha ricevuto l’immediata risposta del movimento sindacale di classe greco. I link  di seguito prodotti rimandano a video e foto   della manifestazione promossa dal PAME ad Atene. Una  manifestazione militante molto determinata che aveva chiesto di incontrare il Ministro del Lavoro, una volta che questo ha rifiutato di incontrare la delegazione , la testa del corteo ha buttato giù a spallate l’ingresso del Ministero che, come hanno gridato i manifestanti, rappresenta i padroni e non i lavoratori. Guarda il VIDEO Il corteo ha fatto […]

    Continue Reading

  • Cento anni dalla Rivoluzione russa, ognuno la racconta secondo i propri interessi di classe. I ricchi la maledicono, gli storici borghesi la reinterpretano come un colpo di stato di un uomo, di un partito. A chi vive di nostalgia basta uno sventolio di bandiere. Per noi è stata la presa del potere da parte degli operai. Per l’occasione abbiamo prodotto un opuscolo di 85 pagine in formato A5: “Il giorno che gli operai presero il potere” “Decreti attuativi della rivoluzione russa” Qui allegate potete trovare le prime 10 pagine che ne spiega il contenuto. L’opuscolo ha un prezzo di […] 0

    IL GIORNO CHE GLI OPERAI PRESERO IL POTERE

    Cento anni dalla Rivoluzione russa, ognuno la racconta secondo i propri interessi di classe. I ricchi la maledicono, gli storici borghesi la reinterpretano come un colpo di stato di un uomo, di un partito. A chi vive di nostalgia basta uno sventolio di bandiere. Per noi è stata la presa del potere da parte degli operai. Per l’occasione abbiamo prodotto un opuscolo di 85 pagine in formato A5: “Il giorno che gli operai presero il potere” “Decreti attuativi della rivoluzione russa” Qui allegate potete trovare le prime 10 pagine che ne spiega il contenuto. L’opuscolo ha un prezzo di […]

    Continue Reading