Archive for 19 Dicembre, 2015

  • Redazione di Operai Contro,  La Nato ha dato il via libera oggi all’invio di aerei radar, caccia e navi nel Mediterraneo orientale per incrementare la difesa della Turchia contro le minacce Russe. Restano tesi i rapporti fra i padroni di Mosca e Ankara. I padroni Turchi hanno riconfermato che abbatteranno ogni aereo Russo che sconfinerà in Turchia. I padroni Russi hanno detto che abbatteranno ogni aereo turco che bombarderà in Siria. I padroni Russi bloccano le navi turche, i padroni turchi bloccano le navi russe Basta un’altra scintilla per lo scoppio della guerra dei padroni occidentali contro i padroni […] 0

    LA GUERRA RUSSO-TURCA

    Redazione di Operai Contro,  La Nato ha dato il via libera oggi all’invio di aerei radar, caccia e navi nel Mediterraneo orientale per incrementare la difesa della Turchia contro le minacce Russe. Restano tesi i rapporti fra i padroni di Mosca e Ankara. I padroni Turchi hanno riconfermato che abbatteranno ogni aereo Russo che sconfinerà in Turchia. I padroni Russi hanno detto che abbatteranno ogni aereo turco che bombarderà in Siria. I padroni Russi bloccano le navi turche, i padroni turchi bloccano le navi russe Basta un’altra scintilla per lo scoppio della guerra dei padroni occidentali contro i padroni […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, ancora una volta gli interessi sulle fonti energetiche dividono i padroni europei. “Per me Nord Stream non aiuta la diversificazione delle rotte e delle forniture, né la riduzione della dipendenza energetica” Ue dalla Russia, perché “concentrerebbe l’80% del gas russo su una rotta e il 60% di quote del mercato nelle mani delle Germania”. Così il presidente Ue Donald Tusk al termine del vertice Ue. “Il tema del gasdotto Nord Stream è stato portato sul tavolo da diversi leader”, e in particolare “Italia e Bulgaria” avevano bisogno di chiarimenti “se fosse possibile” o meno realizzare […] 0

    I padroni europei si scontrano sul gas: North Stream pomo discordia

    Redazione di Operai Contro, ancora una volta gli interessi sulle fonti energetiche dividono i padroni europei. “Per me Nord Stream non aiuta la diversificazione delle rotte e delle forniture, né la riduzione della dipendenza energetica” Ue dalla Russia, perché “concentrerebbe l’80% del gas russo su una rotta e il 60% di quote del mercato nelle mani delle Germania”. Così il presidente Ue Donald Tusk al termine del vertice Ue. “Il tema del gasdotto Nord Stream è stato portato sul tavolo da diversi leader”, e in particolare “Italia e Bulgaria” avevano bisogno di chiarimenti “se fosse possibile” o meno realizzare […]

    Continue Reading

  • Redazione di O.C. “La casta colpisce ancora. Boschi e Renzi fuori i soldi”, con questo striscione alcuni militanti di centri sociali di Milano hanno denunciato, fuori dalla sede milanese della banca Etruria, tutta la loro avversione contro il decreto salva banche del governo Renzi. Imbrattando, con lanci di vernice le vetrine e i bancomat della banca, gridando slogan contro le banche e il governo, le vere associazioni a delinquere al servizio dei padroni. Il decreto, che di fatto a concesso il salvataggio della banca del padre del ministro Boschi, ha permesso alle banche un ulteriore salvataggio dei loro profitti. […] 0

    Il pensionato truffato e spennato come un pollo, condannerà ancora il nipote che spacca le vetrine e scrive sui muri?

    Redazione di O.C. “La casta colpisce ancora. Boschi e Renzi fuori i soldi”, con questo striscione alcuni militanti di centri sociali di Milano hanno denunciato, fuori dalla sede milanese della banca Etruria, tutta la loro avversione contro il decreto salva banche del governo Renzi. Imbrattando, con lanci di vernice le vetrine e i bancomat della banca, gridando slogan contro le banche e il governo, le vere associazioni a delinquere al servizio dei padroni. Il decreto, che di fatto a concesso il salvataggio della banca del padre del ministro Boschi, ha permesso alle banche un ulteriore salvataggio dei loro profitti. […]

    Continue Reading

  • Redazione operai contro,   Matteo Renzi ogni giorno si dimostra soddisfatto di come vanno le cose e continua a ripetere che l’Italia è finalmente sulla buona strada dalla fuoriuscita della crisi economica. Renzi sostiene che è tornata la fiducia perché ci sono vari segnali incoraggianti fra cui la continua crescita del Pil o solo perché la spesa media dei consumi sotto periodo natalizio è aumentata del 5%.   Fuori dalla crisi? Chi se ne e’ accorto? Renzi, il suo governo e tutti i suoi amici padroni costruttori e venditori di armi per le guerre che ora stanno facendo affari […] 0

    Fuori dalla crisi? 85 mila licenziati in un solo gruppo.

    Redazione operai contro,   Matteo Renzi ogni giorno si dimostra soddisfatto di come vanno le cose e continua a ripetere che l’Italia è finalmente sulla buona strada dalla fuoriuscita della crisi economica. Renzi sostiene che è tornata la fiducia perché ci sono vari segnali incoraggianti fra cui la continua crescita del Pil o solo perché la spesa media dei consumi sotto periodo natalizio è aumentata del 5%.   Fuori dalla crisi? Chi se ne e’ accorto? Renzi, il suo governo e tutti i suoi amici padroni costruttori e venditori di armi per le guerre che ora stanno facendo affari […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, Renzi con i suoi tagli alla sanità, ha dato un altro terribile colpo a questo settore. Infermieri, medici, tutto il personale di due ospedali di Napoli, hanno dato vita ad una originale ma efficace protesta, per segnalare ancora lo stato di incredibile precarietà in cui sono costretti ad operare. Condizioni di lavoro insostenibili, anche per la “gravissima carenza di personale”, che pregiudica l’assistenza dovuta ai pazienti ricoverati. Forse è proprio questo che vuole Renzi Saluti da Portici   L’articolo del Mattino di Napoli Le esequie sono cominciate alle 9.30 di questa mattina quando infermieri, medici e […] 0

    Esequie simboliche per una denuncia vera

    Caro Operai Contro, Renzi con i suoi tagli alla sanità, ha dato un altro terribile colpo a questo settore. Infermieri, medici, tutto il personale di due ospedali di Napoli, hanno dato vita ad una originale ma efficace protesta, per segnalare ancora lo stato di incredibile precarietà in cui sono costretti ad operare. Condizioni di lavoro insostenibili, anche per la “gravissima carenza di personale”, che pregiudica l’assistenza dovuta ai pazienti ricoverati. Forse è proprio questo che vuole Renzi Saluti da Portici   L’articolo del Mattino di Napoli Le esequie sono cominciate alle 9.30 di questa mattina quando infermieri, medici e […]

    Continue Reading