Archive for 6 Dicembre, 2015

  • Redazione di Operai Contro, il socialfascista Hollande ha fallito ancora una volta. E’ andata come doveva andare, sulla scia di quanto indicato insistentemente dai sondaggi negli ultimi giorni. Il Front National esce vittorioso dal primo turno delle elezioni regionali, sulla base degli exit poll resi noti subito dopo le 20. Il partito di estrema destra si colloca al primo posto in almeno sei regioni su un totale di tredici. E a livello nazionale si piazza tra 29,5 e 30,8%, primo partito davanti ai Repubblicani di Nicolas Sarkozy che si fermano al 27%, Hollande al 23%. Sono andati a votare meno del […] 0

    Regionali Francia: exit poll Front National è il primo partito

    Redazione di Operai Contro, il socialfascista Hollande ha fallito ancora una volta. E’ andata come doveva andare, sulla scia di quanto indicato insistentemente dai sondaggi negli ultimi giorni. Il Front National esce vittorioso dal primo turno delle elezioni regionali, sulla base degli exit poll resi noti subito dopo le 20. Il partito di estrema destra si colloca al primo posto in almeno sei regioni su un totale di tredici. E a livello nazionale si piazza tra 29,5 e 30,8%, primo partito davanti ai Repubblicani di Nicolas Sarkozy che si fermano al 27%, Hollande al 23%. Sono andati a votare meno del […]

    Continue Reading

  • Redazione, Sono 29 gli operai morti dopo il mega incendio su una piattaforma petrolifera del Mar Caspio. In Italia come in tutti i paesi del mondo la vita degli operai per i padroni non vale niente. 29 operai sono stati bruciati vivi Un operaio Facebook Comments 0

    Azerbaigian: Brucia piattaforma petrolifera nel Caspio

    Redazione, Sono 29 gli operai morti dopo il mega incendio su una piattaforma petrolifera del Mar Caspio. In Italia come in tutti i paesi del mondo la vita degli operai per i padroni non vale niente. 29 operai sono stati bruciati vivi Un operaio Facebook Comments

    Continue Reading

  • Venerdì, 04 Dicembre 2015 11:12 Grecia. Ieri il secondo sciopero generale in meno di un mese In Grecia ieri c’è stato il secondo sciopero generale in meno di un mese. I sindacati protestano contro gli impegni presi dal governo Tsipras nei confronti della troika europea e dei cosiddetti “creditori” del debito greco, impegni che portano a nuovi tagli alle pensioni. Nel centro di Atene sono confluiti migliaia e migliaia di lavoratori per il corteo organizzato dal Pame, il com…battivo sindacato greco che non ha mai fatto sconti ai governi ellenici, incluso quello guidato da Tsipras. .Lo sciopero, ha coinvolto […] 0

    Grecia: 2° sciopero generale in un mese

    Venerdì, 04 Dicembre 2015 11:12 Grecia. Ieri il secondo sciopero generale in meno di un mese In Grecia ieri c’è stato il secondo sciopero generale in meno di un mese. I sindacati protestano contro gli impegni presi dal governo Tsipras nei confronti della troika europea e dei cosiddetti “creditori” del debito greco, impegni che portano a nuovi tagli alle pensioni. Nel centro di Atene sono confluiti migliaia e migliaia di lavoratori per il corteo organizzato dal Pame, il com…battivo sindacato greco che non ha mai fatto sconti ai governi ellenici, incluso quello guidato da Tsipras. .Lo sciopero, ha coinvolto […]

    Continue Reading

  • I PARASSITI DEL PARLAMENTO SI TUTELANO GLI OPERAI, I LAVORATORI, I PENSIONATI ALLA FAME I POLITICI SONO DEI LADRI BASTARDI UN LETTORE Facebook Comments 0

    IL FONDO PER I LADRI DEL PARLAMENTO

    I PARASSITI DEL PARLAMENTO SI TUTELANO GLI OPERAI, I LAVORATORI, I PENSIONATI ALLA FAME I POLITICI SONO DEI LADRI BASTARDI UN LETTORE Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro Il Corsera di oggi intervista il mitico Primo Ministro, Matteo Renzi di Rignano sull’Arno. Ci colpisce quanto, tra le righe, si lascia sfuggire sul Jobs Act per gli operai nel confronto con i lavoratori del pubblico impiego. State preparando un decreto che esclude dall’applicazione del Jobs act il pubblico impiego. Perché questa disparità di trattamento tra pubblico e privato? – chiede la giornalista senza entrare nel merito di cosa sia il Jobs Act, forse dandolo per scontato. Risponde Renzi – «Se sei dipendente pubblico significa che hai vinto un concorso. Non è che se cambia […] 0

    I regali di Natale di Renzi

    Redazione di Operai Contro Il Corsera di oggi intervista il mitico Primo Ministro, Matteo Renzi di Rignano sull’Arno. Ci colpisce quanto, tra le righe, si lascia sfuggire sul Jobs Act per gli operai nel confronto con i lavoratori del pubblico impiego. State preparando un decreto che esclude dall’applicazione del Jobs act il pubblico impiego. Perché questa disparità di trattamento tra pubblico e privato? – chiede la giornalista senza entrare nel merito di cosa sia il Jobs Act, forse dandolo per scontato. Risponde Renzi – «Se sei dipendente pubblico significa che hai vinto un concorso. Non è che se cambia […]

    Continue Reading

  • Redazione di operai Contro, a Taranto la popolazione farà bene a comprare le maschere antigas Gli operai continueranno a lavorare per i profitti del padrone con la morte sulle spalle Operai: non abbiamo commesso alcun delitto e  i padroni ci condannano a morte Operai: siamo condannati a morte. Cosa aspettiamo? Di cosa dovremmo avere paura? Un operaio dell’ILVA dal fattoquotidiano Sport all’esterno e finestre delle abitazioni aperte solo per sei al giorno, dalle 12 alle 18. Sono queste le limitazioni decise dall’Asl di Taranto per salvaguardare la salute della popolazione. Le direttive, inviate al sindaco Ippazio Stefano, sono da adottare quando lo […] 0

    TARANTO: SERVIRSI DELLE MASCHERE ANTIGAS

    Redazione di operai Contro, a Taranto la popolazione farà bene a comprare le maschere antigas Gli operai continueranno a lavorare per i profitti del padrone con la morte sulle spalle Operai: non abbiamo commesso alcun delitto e  i padroni ci condannano a morte Operai: siamo condannati a morte. Cosa aspettiamo? Di cosa dovremmo avere paura? Un operaio dell’ILVA dal fattoquotidiano Sport all’esterno e finestre delle abitazioni aperte solo per sei al giorno, dalle 12 alle 18. Sono queste le limitazioni decise dall’Asl di Taranto per salvaguardare la salute della popolazione. Le direttive, inviate al sindaco Ippazio Stefano, sono da adottare quando lo […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Come ai tempi di Mussolini il Corriere è sempre pronto a pubblicare i pizzinni del gangster Renzi. “Noi dobbiamo annientare i terroristi, non accontentare i commentatori. E la cosa di cui non abbiamo bisogno è un moltiplicarsi di reazioni spot senza sguardo strategico. Tutto possiamo permetterci tranne che una Libia bis. Se protagonismo significa giocare a rincorrere i bombardamenti altrui, no grazie. Abbiamo già dato. L’Italia ha utilizzato questa strategia in Libia nel 2011. Quattro anni di guerra civile dimostrano che non fu una scelta felice”. Così il premier Matteo Renzi in un’intervista al Corriere […] 0

    LE BALLE DI RENZI

    Redazione di Operai Contro, Come ai tempi di Mussolini il Corriere è sempre pronto a pubblicare i pizzinni del gangster Renzi. “Noi dobbiamo annientare i terroristi, non accontentare i commentatori. E la cosa di cui non abbiamo bisogno è un moltiplicarsi di reazioni spot senza sguardo strategico. Tutto possiamo permetterci tranne che una Libia bis. Se protagonismo significa giocare a rincorrere i bombardamenti altrui, no grazie. Abbiamo già dato. L’Italia ha utilizzato questa strategia in Libia nel 2011. Quattro anni di guerra civile dimostrano che non fu una scelta felice”. Così il premier Matteo Renzi in un’intervista al Corriere […]

    Continue Reading

  • Sul FOGLIO BIANCO DEL 3 NOVEMBRE 2015 ERA SCRITTO:RINNOVO CCNL METALMECCANICI: Una piattaforma pericolosa per le nostre lotte e i nostri obiettivi di lavoratori! Posted: 03 Nov 2015 06:27 AM PST La piattaforma che la FIOM propone ai lavoratori non va a nostro avviso nella direzione giusta. Le sue motivazioni non sono per niente condivisibili e i suoi effetti possono essere molto pericolosi. Pur di ritornare a firmare un Contratto Nazionale, la FIOM propone di accettare tutto quello che in questi anni ha giustamente combattuto: – esigibilita` degli accordi”, che significa che contro un accordo firmato non si può […] 0

    IL FOGLIO BIANCO AL SERVIZIO DI LANDINI E DEI SUOI TRADIMENTI

    Sul FOGLIO BIANCO DEL 3 NOVEMBRE 2015 ERA SCRITTO:RINNOVO CCNL METALMECCANICI: Una piattaforma pericolosa per le nostre lotte e i nostri obiettivi di lavoratori! Posted: 03 Nov 2015 06:27 AM PST La piattaforma che la FIOM propone ai lavoratori non va a nostro avviso nella direzione giusta. Le sue motivazioni non sono per niente condivisibili e i suoi effetti possono essere molto pericolosi. Pur di ritornare a firmare un Contratto Nazionale, la FIOM propone di accettare tutto quello che in questi anni ha giustamente combattuto: – esigibilita` degli accordi”, che significa che contro un accordo firmato non si può […]

    Continue Reading

  • Redazione Operai Contro, Squinzi il presidente di Confindustria non è soddisfatto degli ultimi dati di crescita del Pil italiano nel 2015 : ” il valore dello 0,8 % è ancora poco, per riavvicinarsi alla media UE dobbiamo recuperare almeno un altro punto e per raggiungere l’obbiettivo ci vogliono altre misure”. Poletti il ministro del lavoro e negriero delle cooperative rosse è già al lavoro per altre misure antioperaie che soddisfino i profitti dei padroni, ma non si capisce cosa vuole fare. Come aveva dichiarato ai giornalisti una settimana fa: “Se cambia il modo di lavorare può cambiare anche il […] 0

    Poletti il servo dei padroni prepara nuove stangate agli operai.

    Redazione Operai Contro, Squinzi il presidente di Confindustria non è soddisfatto degli ultimi dati di crescita del Pil italiano nel 2015 : ” il valore dello 0,8 % è ancora poco, per riavvicinarsi alla media UE dobbiamo recuperare almeno un altro punto e per raggiungere l’obbiettivo ci vogliono altre misure”. Poletti il ministro del lavoro e negriero delle cooperative rosse è già al lavoro per altre misure antioperaie che soddisfino i profitti dei padroni, ma non si capisce cosa vuole fare. Come aveva dichiarato ai giornalisti una settimana fa: “Se cambia il modo di lavorare può cambiare anche il […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, “come è possibile opporsi alla decapitazioni di «infedeli» da parte dello Stato Islamico e passare sotto silenzio le esecuzioni di «apostati» da parte dell’Arabia Saudita?” Se lo chiede Roberto Toscano in un articolo su La Stampa dal titolo: “La barbarie dell’Arabia Saudita e il silenzio dell’Italia”. Appellandosi alla contrarietà della pena di morte in Italia e in Europa, Toscano sembra non darsi una spiegazione sul perché, quando non sono i “barbari dell’Isis” a farlo, i tagliatori di teste ed il loro Stato, passano inosservati. Nessuno protesta per le barbarie dell’Arabia Saudita, [e non solo], anzi le […] 0

    I tagliateste amici di Renzi non sono barbari terroristi

    Caro Operai Contro, “come è possibile opporsi alla decapitazioni di «infedeli» da parte dello Stato Islamico e passare sotto silenzio le esecuzioni di «apostati» da parte dell’Arabia Saudita?” Se lo chiede Roberto Toscano in un articolo su La Stampa dal titolo: “La barbarie dell’Arabia Saudita e il silenzio dell’Italia”. Appellandosi alla contrarietà della pena di morte in Italia e in Europa, Toscano sembra non darsi una spiegazione sul perché, quando non sono i “barbari dell’Isis” a farlo, i tagliatori di teste ed il loro Stato, passano inosservati. Nessuno protesta per le barbarie dell’Arabia Saudita, [e non solo], anzi le […]

    Continue Reading