POLITICI ED ISTITUZIONI AL SERVIZIO DEI PROFITTI

Redazione dopo Tunisi, l’Ebola Documenti ed e-mail interne ottenute dall’Associated Press dimostrano che l’Organizzazione Mondiale per la Sanita’ ha rinviato per due mesi l’annuncio dell’epidemia di Ebola nell’Africa occidentale temendo di danneggiare le economie ( i profitti dei padroni). L’Organizzazione Mondiale per la Sanita’ riconosce di essere stata non tempestiva ma da’ la colpa per la sua risposta tardiva in parte alle caratteristiche sorprendenti dell’esplosione di Ebola, la peggiore mai verificatasi con piu’ di 10.000 morti presunti. I documenti dimostrano che i funzionari dell’Oms vennero informati presto della situazione disastrosa e ricevettero una richiesta urgente di aiuto. Le carte […]

Redazione

dopo Tunisi, l’Ebola

Documenti ed e-mail interne ottenute dall’Associated Press dimostrano che l’Organizzazione Mondiale per la Sanita’ ha rinviato per due mesi l’annuncio dell’epidemia di Ebola nell’Africa occidentale temendo di danneggiare le economie ( i profitti dei padroni).

L’Organizzazione Mondiale per la Sanita’ riconosce di essere stata non tempestiva ma da’ la colpa per la sua risposta tardiva in parte alle caratteristiche sorprendenti dell’esplosione di Ebola, la peggiore mai verificatasi con piu’ di 10.000 morti presunti.

I documenti dimostrano che i funzionari dell’Oms vennero informati presto della situazione disastrosa e ricevettero una richiesta urgente di aiuto. Le carte di cui la Associated Press e’ venuta in possesso dimostrano inoltre che i dirigenti ventilarono l’idea di dichiarare un emergenza sanitaria internazionale riguardo alla diffusione dell’epidemia ai primi di giugno, due mesi prima della dichiarazione ufficiale, datata 8 agosto 2014. Ma i top manager dell’Oms scoraggiarono l’idea di un annuncio immediato, dicendo che la dichiarazione poteva essere vista come ”un atto ostile” e danneggiare le economie dei paesi coinvolti

Ancora una volta, politici. istituzioni  e giornalisti si adoperano per i profitti dei padroni.

Ora il gangster Renzi, per gli interessi dei padroni italiani, si prepara ad invadere oggi la Libia e la Tunisia, domani l’Egitto

I giovani Italiani avranno il lavoro: un fucile e una baionetta al servizio del gangster Renzi

Un giovane disoccupato

 

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.