Archive for Marzo 4th, 2015

  • Caro Direttore, nel bresciano un’altra fabbrica la Bovini Costruzioni Meccaniche  ha annunciato la chiusura con 61 licenziamenti. Prima è toccato alla Semeraro con 41 licenziamenti. Renzi ha rotto i coglioni con le “ tutele crescenti “ . I disoccupati nel bresciano sono 36 mila in più del 2013. Lo rileva il Centro per l’Impiego della Provincia di Brescia. Solo negli ultimi dodici mesi il numero è salito da 126.896 a 142.337 unità, con un picco decisivo rilevato nel secondo semestre 2014. Il dato è calcolato tenendo conto delle persone in cerca di impiego e includendo gli occupati precari, con […] 0

    24% della forza lavoro alla fame

    Caro Direttore, nel bresciano un’altra fabbrica la Bovini Costruzioni Meccaniche  ha annunciato la chiusura con 61 licenziamenti. Prima è toccato alla Semeraro con 41 licenziamenti. Renzi ha rotto i coglioni con le “ tutele crescenti “ . I disoccupati nel bresciano sono 36 mila in più del 2013. Lo rileva il Centro per l’Impiego della Provincia di Brescia. Solo negli ultimi dodici mesi il numero è salito da 126.896 a 142.337 unità, con un picco decisivo rilevato nel secondo semestre 2014. Il dato è calcolato tenendo conto delle persone in cerca di impiego e includendo gli occupati precari, con […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, In Ucraina i padroni massacrano i civili e continuano ad uccidere gli operai. Sarebbero almeno 32 i minatori morti dopo un’esplosione nella miniera di carbone ‘Zasiadko’, nella periferia di Donetsk. L’esplosione è avvenuta a 1.200 metri di profondità attorno alle 4.15 (le 3.15 in Italia), quando nella miniera stavano lavorando 230 persone. I soccorritori hanno portato in salvo 157 minatori. Il capo dell’amministrazione distrettuale di Kiivski, Ivan Prikhodko, ha respinto le affermazioni del presidente del Parlamento ucraino definendo “immorale” parlare di 32 morti visto che le squadre di soccorso non hanno ancora raggiunto il posto […] 0

    IN UCRAINA I MINATORI CONTINUANO A MORIRE

    Redazione di Operai Contro, In Ucraina i padroni massacrano i civili e continuano ad uccidere gli operai. Sarebbero almeno 32 i minatori morti dopo un’esplosione nella miniera di carbone ‘Zasiadko’, nella periferia di Donetsk. L’esplosione è avvenuta a 1.200 metri di profondità attorno alle 4.15 (le 3.15 in Italia), quando nella miniera stavano lavorando 230 persone. I soccorritori hanno portato in salvo 157 minatori. Il capo dell’amministrazione distrettuale di Kiivski, Ivan Prikhodko, ha respinto le affermazioni del presidente del Parlamento ucraino definendo “immorale” parlare di 32 morti visto che le squadre di soccorso non hanno ancora raggiunto il posto […]

    Continue Reading

  • Arcene – Non accenna a diminuire la tensione alla AZ Fiber di Arcene, dove ieri il presidio di lavoratori e lavoratrici è stato bersaglio di due spari: le biglie di ferro sparate da un’auto in corsa sulla Statale 42 non hanno fortunatamente colpito nessuno, ma hanno comunque fatto qualche danno, rompendo il finestrino di un’auto e l’oblò del camper utilizzato come presidio notturno per lo sciopero. Redazione,sul bgreport http://bgreport.org/intimidazione-pre… è riportata una intervista ad una delegata FIOM. Fa bene la compagna delegata della FIOM e delegata della AZ FIBER a parlare apertamente di “tentato omicidio”. Anche qui, un’ottima occasione gettata al […] 0

    LA CLASSE OPERAIA È UNA SOLA

    Arcene – Non accenna a diminuire la tensione alla AZ Fiber di Arcene, dove ieri il presidio di lavoratori e lavoratrici è stato bersaglio di due spari: le biglie di ferro sparate da un’auto in corsa sulla Statale 42 non hanno fortunatamente colpito nessuno, ma hanno comunque fatto qualche danno, rompendo il finestrino di un’auto e l’oblò del camper utilizzato come presidio notturno per lo sciopero. Redazione,sul bgreport http://bgreport.org/intimidazione-pre… è riportata una intervista ad una delegata FIOM. Fa bene la compagna delegata della FIOM e delegata della AZ FIBER a parlare apertamente di “tentato omicidio”. Anche qui, un’ottima occasione gettata al […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, la strage dei padroni continua. Un barcone carico di migranti si è rovesciato nel Canale di Sicilia, 10 morti E’ inutile che ci parlino di salvataggi Padroni e politici sono degli assassini Un senegalese Facebook Comments 0

    IMMIGRATI, ALTRI 10 UCCISI NEL MEDITERRANEO

    Redazione di Operai Contro, la strage dei padroni continua. Un barcone carico di migranti si è rovesciato nel Canale di Sicilia, 10 morti E’ inutile che ci parlino di salvataggi Padroni e politici sono degli assassini Un senegalese Facebook Comments

    Continue Reading

  • Facebook Comments 1

    Melfi, un pessimo Accordo che i lavoratori non vogliono

    Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, “L’accordo sui 20 turni raggiunto nei giorni scorsi a Melfi produce un ulteriore ed importante risultato occupazionale: oggi a Ginevra, l’AD di FCA Sergio Marchionne ha annunciato che grazie all’accordo e al definitivo varo dei decreti compresi nel Jobs Act, le assunzioni a Melfi saranno 1.900 e non 1.500”. Il segretario nazionale della Fismic, Roberto Di Maulo, è felice, “è un risultato importantissimo dovuto alla buona congiuntura del mercato statunitense ed un’occasione che i lavoratori della Basilicata non possono e non debbono assolutamente perdere”. Il risultato è importante per Di Maulo perchè lui non lavora […] 0

    MARCHIONNE: A MELFI UN OPERAIO LAVORA PER TRE

    Redazione di Operai Contro, “L’accordo sui 20 turni raggiunto nei giorni scorsi a Melfi produce un ulteriore ed importante risultato occupazionale: oggi a Ginevra, l’AD di FCA Sergio Marchionne ha annunciato che grazie all’accordo e al definitivo varo dei decreti compresi nel Jobs Act, le assunzioni a Melfi saranno 1.900 e non 1.500”. Il segretario nazionale della Fismic, Roberto Di Maulo, è felice, “è un risultato importantissimo dovuto alla buona congiuntura del mercato statunitense ed un’occasione che i lavoratori della Basilicata non possono e non debbono assolutamente perdere”. Il risultato è importante per Di Maulo perchè lui non lavora […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, I sindacalisti ancora una volta ci hanno svenduto. Esuberi e taglio del salario – Esuberi ridotti da 1.506 a 534? Cazzate: Per i 1800 operai che restano contratti di solidarietà, per gli altri cassa integrazione Da anni andiamo avanti così. Noi operai vediamo diminuire il salario, una parte viene licenziata e Natuzzi prende i soldi dallo stato e dalla regione. Il presidente e amministratore delegato, Pasquale Natuzzi, ha definito l’accordo di oggi “il risultato di un lungo cammino, percorso da tutti gli attori della trattativa all’insegna della responsabilità e della fiducia reciproca.” Pasquale Natuzzi ringrazia […] 0

    NATUZZI: GLORIOSO ACCORDO DEI SINDACATI, IL SALARIO DIMINUIRA’ DEL 10%

    Redazione di Operai Contro, I sindacalisti ancora una volta ci hanno svenduto. Esuberi e taglio del salario – Esuberi ridotti da 1.506 a 534? Cazzate: Per i 1800 operai che restano contratti di solidarietà, per gli altri cassa integrazione Da anni andiamo avanti così. Noi operai vediamo diminuire il salario, una parte viene licenziata e Natuzzi prende i soldi dallo stato e dalla regione. Il presidente e amministratore delegato, Pasquale Natuzzi, ha definito l’accordo di oggi “il risultato di un lungo cammino, percorso da tutti gli attori della trattativa all’insegna della responsabilità e della fiducia reciproca.” Pasquale Natuzzi ringrazia […]

    Continue Reading

  • Redazione  di Operai Contro, I salari diminuiscono, i contratti contrattano da tempo la miseria. Non è strano che le aziende ci chiedano di lavorare gratis Un operaio Tempi difficili per i rinnovi contrattuali nell’epoca Renzi-Marchionne. Infatti può succedere di sentirsi chiedere di lavorare gratis. Anzi, di offrire “un contributo non retribuito da parte dei lavoratori”. L’azienda che, nero su bianco, ha proposto alle rappresentanze sindacali di far lavorare i dipendenti senza retribuzione è la Fincantieri, detenuta al 72,5 per cento daFintecna a sua volta interamente posseduta dalla Cassa Depositi e Prestiti. Cioè dal Tesoro. Cioè, dallo Stato. La paradossale […] 0

    Fincantieri, la proposta dell’azienda: “Operai, lavorate mezz’ora gratis”

    Redazione  di Operai Contro, I salari diminuiscono, i contratti contrattano da tempo la miseria. Non è strano che le aziende ci chiedano di lavorare gratis Un operaio Tempi difficili per i rinnovi contrattuali nell’epoca Renzi-Marchionne. Infatti può succedere di sentirsi chiedere di lavorare gratis. Anzi, di offrire “un contributo non retribuito da parte dei lavoratori”. L’azienda che, nero su bianco, ha proposto alle rappresentanze sindacali di far lavorare i dipendenti senza retribuzione è la Fincantieri, detenuta al 72,5 per cento daFintecna a sua volta interamente posseduta dalla Cassa Depositi e Prestiti. Cioè dal Tesoro. Cioè, dallo Stato. La paradossale […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Il governo antioperaio di Renzi e del negriero Poletti peggiorano le condizioni di vita dei salariati.Ogni giorno ne pensano una nuova, è di oggi la proposta di Tito Boeri nuovo presidente dell’INPS di “alleggerire” le pensioni per gli operai e i lavoratori dipendenti che decidessero di andare in pensione “volontariamente” prima di averne maturato i requisiti. La volontarietà per gli operai, dopo l’accordo alla AST di Terni è sinonimo di  fregatura. A Terni infatti gli operai sono stati costretti a dimettersi dietro il ricatto di un miserabile incentivo che avrebbero perso se fossero stati licenziati con […] 0

    Le tutele crescenti dei boiardi di stato

    Redazione di Operai Contro, Il governo antioperaio di Renzi e del negriero Poletti peggiorano le condizioni di vita dei salariati.Ogni giorno ne pensano una nuova, è di oggi la proposta di Tito Boeri nuovo presidente dell’INPS di “alleggerire” le pensioni per gli operai e i lavoratori dipendenti che decidessero di andare in pensione “volontariamente” prima di averne maturato i requisiti. La volontarietà per gli operai, dopo l’accordo alla AST di Terni è sinonimo di  fregatura. A Terni infatti gli operai sono stati costretti a dimettersi dietro il ricatto di un miserabile incentivo che avrebbero perso se fossero stati licenziati con […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Con l’ approvazione della legge che cambia le regole della responsabilità civile dei magistrati il governo rende la giustizia sempre più favorevole ai padroni e alle loro attività e sempre più sfavorevole al normale cittadino. Il disegno di legge è stato approvato con 265 si, 51 no e 63 astenuti. Renzi festeggia attraverso i suoi amati social networks. La nuova legge è una riforma della legge Vassalli del 1988 e di questa mantiene la responsabilità indiretta, ovvero il cittadino che subisce un errore giudiziario si rifà sullo stato che si rifà sul magistrato. Se prima […] 0

    UNA LEGGE SEMPRE MENO UGUALE PER TUTTI

    Redazione di Operai Contro, Con l’ approvazione della legge che cambia le regole della responsabilità civile dei magistrati il governo rende la giustizia sempre più favorevole ai padroni e alle loro attività e sempre più sfavorevole al normale cittadino. Il disegno di legge è stato approvato con 265 si, 51 no e 63 astenuti. Renzi festeggia attraverso i suoi amati social networks. La nuova legge è una riforma della legge Vassalli del 1988 e di questa mantiene la responsabilità indiretta, ovvero il cittadino che subisce un errore giudiziario si rifà sullo stato che si rifà sul magistrato. Se prima […]

    Continue Reading