Riduzione dei salari in ogni fabbrica

Caro Operai Contro, con il Jobs Act sia i vecchi dipendenti che i nuovi assunti, potranno essere declassati al livello d’inquadramento inferiore. Non ci sarà però – assicura Poletti, il ministro del lavoro dei negrieri – una riduzione retributiva. Però quello che non dice Poletti, è che gli aumenti di salario dei rinnovi dei contratti collettivi e aziendali, spettano in misura diversa al livello d’inquadramento in cui ti trovi. Se sei retrocesso di un livello, prenderai anche un aumento inferiore. Una bella pensata per una riduzione generalizzata dei salari, fabbrica per fabbrica. Questo declassamento potrà essere recepito e previsto […]

Caro Operai Contro,

con il Jobs Act sia i vecchi dipendenti che i nuovi assunti, potranno essere declassati al livello d’inquadramento inferiore. Non ci sarà però – assicura Poletti, il ministro del lavoro dei negrieri – una riduzione retributiva. Però quello che non dice Poletti, è che gli aumenti di salario dei rinnovi dei contratti collettivi e aziendali, spettano in misura diversa al livello d’inquadramento in cui ti trovi. Se sei retrocesso di un livello, prenderai anche un aumento inferiore. Una bella pensata per una riduzione generalizzata dei salari, fabbrica per fabbrica. Questo declassamento potrà essere recepito e previsto anche dai contratti collettivi e aziendali. Le motivazioni che l’azienda dovrà seguire per il declassamento ad un livello inferiore, vanno dalla “ modifica degli assetti organizzativi aziendali”, ai “processi di ristrutturazione e riorganizzazione aziendali e nei casi individuati nei contratti collettivi”. Dulcis in fundo: questo declassamento è previsto anche nell’interesse del lavoratore “per evitare il licenziamento”. Com’è buono lei, direbbe Fantozzi. Operai, prepariamo una sonora pedata nel culo per Renzi.

Saluti Oxervator

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.