Archive for Febbraio 21st, 2015

  • Egregio Direttore, una pulizia etnica generazionale, è uno degli aspetti più devastanti del Jobs Act, perché per l’azienda sarà “naturale” licenziare i dipendenti (per ragioni economiche) in forza prima del Jobs Act, e assumerne altri, più “convenienti”, ed inoltre licenziabili a loro volta in qualsiasi momento. Il lavoro a tempo indeterminato non esiste più, è diventato precario con l’abolizione della giusta causa nei licenziamenti insieme all’articolo 18.. 200 mila escono dal Cocopro e Cococo, mena vanto Renzi. Ma dove finiscono? Se tutto va bene e non vengono risucchiati dal lavoro nero, finiranno comunque assunti in forma precaria, perché senza […] 0

    Pulizia etnica generazionale

    Egregio Direttore, una pulizia etnica generazionale, è uno degli aspetti più devastanti del Jobs Act, perché per l’azienda sarà “naturale” licenziare i dipendenti (per ragioni economiche) in forza prima del Jobs Act, e assumerne altri, più “convenienti”, ed inoltre licenziabili a loro volta in qualsiasi momento. Il lavoro a tempo indeterminato non esiste più, è diventato precario con l’abolizione della giusta causa nei licenziamenti insieme all’articolo 18.. 200 mila escono dal Cocopro e Cococo, mena vanto Renzi. Ma dove finiscono? Se tutto va bene e non vengono risucchiati dal lavoro nero, finiranno comunque assunti in forma precaria, perché senza […]

    Continue Reading

  • Redazione, Malcom X era nero e mussulmano. Forse è attuale ancora oggi Un lettore Ancora attuale? L’eredità di Malcolm X 50 anni dopo di Viviana Mazza Ricerca iconografica di Leda Balzarotti e Barbara Miccolupi “Quanti di voi conoscono Malcom X?” Solo un paio di bambini hanno alzato la mano in una classe del Queens quando Ilyasah Shabazz ha fatto questa domanda. Shabazz, figlia 52enne del leader afroamericano, presentava il suo libro illustrato “Malcolm Little, il ragazzo che diventò Malcolm X” alla vigilia del 50° anniversario dell’assassinio di suo padre, che resta tuttora una delle figure più controverse della storia americana. ”Invece, quando sono stata in Mississippi, […] 0

    MALCOM X

    Redazione, Malcom X era nero e mussulmano. Forse è attuale ancora oggi Un lettore Ancora attuale? L’eredità di Malcolm X 50 anni dopo di Viviana Mazza Ricerca iconografica di Leda Balzarotti e Barbara Miccolupi “Quanti di voi conoscono Malcom X?” Solo un paio di bambini hanno alzato la mano in una classe del Queens quando Ilyasah Shabazz ha fatto questa domanda. Shabazz, figlia 52enne del leader afroamericano, presentava il suo libro illustrato “Malcolm Little, il ragazzo che diventò Malcolm X” alla vigilia del 50° anniversario dell’assassinio di suo padre, che resta tuttora una delle figure più controverse della storia americana. ”Invece, quando sono stata in Mississippi, […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, i nuovi mazzieri dei padroni all’ILVA sono il governo del Pd e i sindacalisti. Sono sempre sul libro paga del padrone dai tempi di Riva. Ci ammazzano, ci sfruttano, ammazzano i nostri figli e noi non reagiamo. Noi operai dell’ILVA siamo allo sbando totale Forse occorre arrivare al punto più basso per reagire alla ferocia del padrone Redazione vi invio un articolo Un operaio dell’ILVA Basta andare a Taranto e farsi una passeggiata lungo la ventina di chilometri degli invalicabili recinti dell’Ilva, con i suoi 1500 ettari – le dimensioni di una media città italiana […] 0

    PADRONI, GOVERNO, SINDACALISTI: PREPARANO UN’ALTRA MAZZATA PER NOI OPERAI DELL’ILVA

    Redazione di Operai Contro, i nuovi mazzieri dei padroni all’ILVA sono il governo del Pd e i sindacalisti. Sono sempre sul libro paga del padrone dai tempi di Riva. Ci ammazzano, ci sfruttano, ammazzano i nostri figli e noi non reagiamo. Noi operai dell’ILVA siamo allo sbando totale Forse occorre arrivare al punto più basso per reagire alla ferocia del padrone Redazione vi invio un articolo Un operaio dell’ILVA Basta andare a Taranto e farsi una passeggiata lungo la ventina di chilometri degli invalicabili recinti dell’Ilva, con i suoi 1500 ettari – le dimensioni di una media città italiana […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, gli strilloni della borghesia urlano: trovato l’accordo tra il Governo Tsipras e la UE Noi  operai greci non sappiamo quale accordo abbiano fatto A noi operai greci  non interessano gli accordi tra i governi dei padroni Il Governo Tsipras ha fatto delle promesse elettorali: – Aumento del salario minimo – Assistenza sanitaria ai disoccupati – Riassunzione dei lavoratori licenziati Sono queste le riforme che ci interessano Il Governo Tsipras sappia che non vogliamo fare la fame per i padroni Noi operai Greci siamo pronti alla guerra Un operaio greco   Facebook Comments 0

    ACCORDI?

    Redazione di Operai Contro, gli strilloni della borghesia urlano: trovato l’accordo tra il Governo Tsipras e la UE Noi  operai greci non sappiamo quale accordo abbiano fatto A noi operai greci  non interessano gli accordi tra i governi dei padroni Il Governo Tsipras ha fatto delle promesse elettorali: – Aumento del salario minimo – Assistenza sanitaria ai disoccupati – Riassunzione dei lavoratori licenziati Sono queste le riforme che ci interessano Il Governo Tsipras sappia che non vogliamo fare la fame per i padroni Noi operai Greci siamo pronti alla guerra Un operaio greco   Facebook Comments

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, il Commissario europeo per l’immigrazione Dimitris Avramapoulus, ha annunciato che l’Italia riceverà 13,7 miliardi di euro, per l’operazione Triton sotto l’egida dell’agenzia Frontex, che come deciso dall’Europa stessa, ha sostituito Mare Nostrum. Una decisone, fa sapere in un suo comunicato Amnesty International, che “ non offre soluzioni concrete per proteggere e salvare vite umane ”. L’operazione Triton proseguirà “almeno” fino alla fine del 2015, ma precisa ancora Amnesty International: “ Estendere l’operazione Triton senza accrescere i suoi mezzi e l’area delle operazioni, non cambia molto ”. Il genocidio di immigrati nel mar Mediterraneo, è finanziato e […] 0

    Pianificato il genocidio dei migranti nel mediterraneo

    Caro Operai Contro, il Commissario europeo per l’immigrazione Dimitris Avramapoulus, ha annunciato che l’Italia riceverà 13,7 miliardi di euro, per l’operazione Triton sotto l’egida dell’agenzia Frontex, che come deciso dall’Europa stessa, ha sostituito Mare Nostrum. Una decisone, fa sapere in un suo comunicato Amnesty International, che “ non offre soluzioni concrete per proteggere e salvare vite umane ”. L’operazione Triton proseguirà “almeno” fino alla fine del 2015, ma precisa ancora Amnesty International: “ Estendere l’operazione Triton senza accrescere i suoi mezzi e l’area delle operazioni, non cambia molto ”. Il genocidio di immigrati nel mar Mediterraneo, è finanziato e […]

    Continue Reading