Renzi: una giornata in famiglia

Caro Operai Contro, quella di Renzi è stata una giornata con i padroni: la sua famiglia. A Torino dopo una capatina al Centro Stile, ha visitato con Marchionne una Mirafiori deserta, con una sola linea di montaggio in allestimento. Renzi ha definito “sorprendente” l’operato di Marchionne “per rilanciare Fca”. Di sorprendente c’è il fatto che a Mirafiori, 5 mila operai da tempo in cassa integrazione, non abbiano ancora preso a pedate nel culo Marchionne e i giullare a capo del governo. Poi Renzi fa visita nel centro di Torino alla General Motors, dove 650 operai e tecnici sperimentano e […]

Caro Operai Contro,

quella di Renzi è stata una giornata con i padroni: la sua famiglia.

A Torino dopo una capatina al Centro Stile, ha visitato con Marchionne una Mirafiori deserta, con una sola linea di montaggio in allestimento.

Renzi ha definito “sorprendente” l’operato di Marchionne “per rilanciare Fca”. Di sorprendente c’è il fatto che a Mirafiori, 5 mila operai da tempo in cassa integrazione, non abbiano ancora preso a pedate nel culo Marchionne e i giullare a capo del governo.

Poi Renzi fa visita nel centro di Torino alla General Motors, dove 650 operai e tecnici sperimentano e collaudano motori diesel. Qui Renzi sempre in bavosa competizione (cavalcando il lavoro operaio) ha commentato “come paese manifatturiero, siamo secondi solo alla Germania. E’ arrivato poi il momento dei fischi e delle contestazioni all’inaugurazione dell’anno accademico al Politecnico, aveva appena detto: “qui c’è il futuro del made in Italy”, quando è arrivata una pernacchia e uno studente fermato dalla sicurezza gli stava consegnando un cappello da giullare.

La giornata in famiglia di Renzi si è chiusa a Moncalieri, nella fabbrica Fissone Ceramiche, di proprietà della famiglia di Elena Fissone deputata del Pd, a Moncalieri sono vicine le elezioni amministrative.

Saluti da Grugliasco

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.