“ANNO FELIX”

Redazione di Operai Contro, Una volta avevamo il pregiudicato  Berlusconi, che al tempo in cui era il comico del Battaglino, ci invitava all’ottimismo. Ora abbiamo il gangster Renzi “Per l’Italia il 2015 “è un anno felix, che non vuol dire semplicemente felice, ma fertile” un anno in cui “ci sono tutte le condizioni per tornare a correre”. Non è la prima volta che il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, cerca di infondere fiducia ma questa volta cita – all’Hangar Bicocca di Milano nel corso di un incontro in preparazione dell’esposizione universale – ogni elemento di ottimismo. Una linea condivisa […]

Redazione di Operai Contro,

Una volta avevamo il pregiudicato  Berlusconi, che al tempo in cui era il comico del Battaglino, ci invitava all’ottimismo.

Ora abbiamo il gangster Renzi

“Per l’Italia il 2015 “è un anno felix, che non vuol dire semplicemente felice, ma fertile” un anno in cui “ci sono tutte le condizioni per tornare a correre”. Non è la prima volta che il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, cerca di infondere fiducia ma questa volta cita – all’Hangar Bicocca di Milano nel corso di un incontro in preparazione dell’esposizione universale – ogni elemento di ottimismo.

Una linea condivisa con il presidente della Repubblica Sergio Mattarela( rappresentante delle antiche famiglie DC della Sicilia) che, in un messaggio, parla di opportunità di sviluppo.

“Dall’Europa – spiega ancora il gangster Renzi – qualcosa si muove: la comunicazione sulla flessibilità, il piano degli investimenti, le misure della Bce”. Anche per questo “sforzo pressante il rapporto fra euro e dollaro è tornato nei canoni della normalità che aiuta le nostre imprese. Se a questo si somma la crisi del petrolio le condizione economiche internazionali ci lasciano un anno di opportunità”. E i provvedimenti del governo, come aver tolto il costo del lavoro dall’Irap, “non lasciano più alibi a nessuno”.

Renzi ha dimenticato di dire che “l’anno felix” dei padroni, si apre con l’abolizione dell’art. 18.

E’ un discorso di fiducia quello che Renzi pronuncia all’ appuntamento milanese davanti a una platea di 500 esperti, industriali, nove ministri (Poletti, Galletti, Guidi, Martina, Orlando, Franceschini, Boschi, Giannini e Lupi), i rappresentanti degli oltre 140 Paesi partecipanti all’ esposizione universale.i politici della Lombardia. Insomma il fior fiore degli affaristi.

La platea di Renzi sbavava pensando agli affari che hanno fatto con l’Expo e a quelli che faranno.

“Con l’Expo ci sono state cose che non sono andate bene – ammette – ma le abbiamo affrontate”.

E lo testimonia la presenza del presidente dell’Anticorruzione Raffaele Cantone. Fino a poco tempo fa l’associazione di idee per l’Expo era “scandalo”.

Questo è l’anno felix per gli 8 milioni di operai disoccupati

Questo è l’anno felix per gli operai, i lavoratori, i pensionati, ridotti alla fame

Questo è l’anno felix per i giovani disoccuipati

Possibile che nessuno osi dire che il gangster Renzi dice solo stronzate al servizio dei padroni?

Questo è l’anno felix di  Renzi

Un operaio di Torino

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.