Archive for 3 Febbraio, 2015

  • Redazione di Operai Contro, Un tribunale egiziano ha condannato 183 esponenti dei Fratelli musulmani a morte per degli omicidi di agenti di polizia durante i violenti scontri del 2013. Questo è l’egitto filo occidentale I 183 condannati non sono una novità per l’Egitto. Lo scorso marzo un’altra sentenza di massa era stata emessa per oltre 500 persone, e tra i condannati figurava anche il leader dei Fratelli Musulmani, Mohamed Badie. Molti degli esponenti erano stati processati in contumacia. Molte sentenze, in questo e in altri casi, sono state ribaltate in appello e, in un caso, uno dei giudici è […] 0

    EGITTO DEMOCRATICO E FILO OCCIDENTALE

    Redazione di Operai Contro, Un tribunale egiziano ha condannato 183 esponenti dei Fratelli musulmani a morte per degli omicidi di agenti di polizia durante i violenti scontri del 2013. Questo è l’egitto filo occidentale I 183 condannati non sono una novità per l’Egitto. Lo scorso marzo un’altra sentenza di massa era stata emessa per oltre 500 persone, e tra i condannati figurava anche il leader dei Fratelli Musulmani, Mohamed Badie. Molti degli esponenti erano stati processati in contumacia. Molte sentenze, in questo e in altri casi, sono state ribaltate in appello e, in un caso, uno dei giudici è […]

    Continue Reading

  • dalla gazzetta del mezzogiorno E’ iniziata oggi la terza settimana di protesta degli autotrasportatori dell’indotto Ilva, che presidiano con i propri tir la portineria imprese dello stabilimento di Taranto per rivendicare il pagamento delle spettanze arretrate. Alcuni fondi potrebbero essere sbloccati con la costituzione della nuova Ilva, ma le imprese dell’autotrasporto sono ormai allo stremo e chiedono pagamenti in contanti perchè senza liquidità non possono garantire nemmeno l’acquisto del carburante. Molti operatori hanno i mezzi prossimi al blocco da parte di Equitalia in quanto, non percependo i crediti dal giugno scorso, non hanno potuto procedere al versamento delle imposte. […] 0

    ILVA ANCORA BLOCCHI

    dalla gazzetta del mezzogiorno E’ iniziata oggi la terza settimana di protesta degli autotrasportatori dell’indotto Ilva, che presidiano con i propri tir la portineria imprese dello stabilimento di Taranto per rivendicare il pagamento delle spettanze arretrate. Alcuni fondi potrebbero essere sbloccati con la costituzione della nuova Ilva, ma le imprese dell’autotrasporto sono ormai allo stremo e chiedono pagamenti in contanti perchè senza liquidità non possono garantire nemmeno l’acquisto del carburante. Molti operatori hanno i mezzi prossimi al blocco da parte di Equitalia in quanto, non percependo i crediti dal giugno scorso, non hanno potuto procedere al versamento delle imposte. […]

    Continue Reading

  • cronaca dal fatto quotidiano Mobilitazione generale di “circa 100mila persone”. La ordineràentro 11 giorni l’autoproclamata Repubblica popolare diDonetsk. Lo ha fatto sapere il leader della stessa repubblica separatista ucraina, Alexander Zakharchenko, come riferisceDan, l’agenzia di notizie vicina ai separatisti. Zakharchenko ha ribadito che non ci saranno negoziati di pacecon Kiev fino a quando l’Ucraina non avrà designato un rappresentante ufficiale per i colloqui e ha indicato che l’esercito congiunto della Repubblica di Donetsk e di quella di Lugansk deve essere composto da 100mila soldati. “La mobilitazione – ha dichiarato – è la prima tappa. Prima i volontari, poi vedremo”. […] 0

    La guerra in Ucraina

    cronaca dal fatto quotidiano Mobilitazione generale di “circa 100mila persone”. La ordineràentro 11 giorni l’autoproclamata Repubblica popolare diDonetsk. Lo ha fatto sapere il leader della stessa repubblica separatista ucraina, Alexander Zakharchenko, come riferisceDan, l’agenzia di notizie vicina ai separatisti. Zakharchenko ha ribadito che non ci saranno negoziati di pacecon Kiev fino a quando l’Ucraina non avrà designato un rappresentante ufficiale per i colloqui e ha indicato che l’esercito congiunto della Repubblica di Donetsk e di quella di Lugansk deve essere composto da 100mila soldati. “La mobilitazione – ha dichiarato – è la prima tappa. Prima i volontari, poi vedremo”. […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, “Secondo il direttore del Centre for european policy studies Daniel Gros il tour di Alexis Tsipras in Europa “sarà un buco nell’acqua” perché “nessuna cancelleria è favorevole a rinegoziare il debito greco”. Tsipras non deve tradire le promesse elettorali fatte a un popolo allo stremo delle forze A partire dall’aumento del salario minimo e dalla riassunzione di 10mila lavoratori licenziati nel settore pubblico,l’assistenza sanitaria ai disoccupati, ecc A noi operai Greci non frega niente di Obama, Putin, Renzi, Hollande Noi vogliamo ciò che Tsipras ha promesso Per ottenerlo dobbiamo armarci, Un Operaio greco dalla Repubblica Niente armi nelle fondine. […] 0

    GLI OPERAI GRECI DEVONO COSTRUIRE UN LORO PARTITO E ARMARSI

    Redazione di Operai Contro, “Secondo il direttore del Centre for european policy studies Daniel Gros il tour di Alexis Tsipras in Europa “sarà un buco nell’acqua” perché “nessuna cancelleria è favorevole a rinegoziare il debito greco”. Tsipras non deve tradire le promesse elettorali fatte a un popolo allo stremo delle forze A partire dall’aumento del salario minimo e dalla riassunzione di 10mila lavoratori licenziati nel settore pubblico,l’assistenza sanitaria ai disoccupati, ecc A noi operai Greci non frega niente di Obama, Putin, Renzi, Hollande Noi vogliamo ciò che Tsipras ha promesso Per ottenerlo dobbiamo armarci, Un Operaio greco dalla Repubblica Niente armi nelle fondine. […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, i giornalisti al servizio  dei padroni ogni giorno fabbricano un santo. Sperano che il Santo  tiri fuori i padroni dalla merda e che questi continuino a pagarli lautamente Ora c’è San Mattarella. Il Santo in famiglia, il Santo a piedi, il Santo invita il pregiudicato, il santo ha avuto il fratello ammazzato dalla mafia, il  santo e cristiano cattolico romano, il santo va a messa,ecc Mattarella è un politico della Democrazia Cristiana cercate di rompere meno i coglioni Un lettore articolo dell’ANSA Un discorso “breve e diretto” volto a mettersi subito in sintonia con un […] 0

    SAN Mattarella

    Redazione di Operai Contro, i giornalisti al servizio  dei padroni ogni giorno fabbricano un santo. Sperano che il Santo  tiri fuori i padroni dalla merda e che questi continuino a pagarli lautamente Ora c’è San Mattarella. Il Santo in famiglia, il Santo a piedi, il Santo invita il pregiudicato, il santo ha avuto il fratello ammazzato dalla mafia, il  santo e cristiano cattolico romano, il santo va a messa,ecc Mattarella è un politico della Democrazia Cristiana cercate di rompere meno i coglioni Un lettore articolo dell’ANSA Un discorso “breve e diretto” volto a mettersi subito in sintonia con un […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, gli Usa stanno valutando la possibilità di fornire armi all’esercito di Kiev per un valore di tre miliardi di dollari: una mossa che rischia di irritare ulteriormente Mosca – a sua volta accusata di sostenere militarmente i separatisti – e di arroventare ancor di più il conflitto nel sud-est ucraino. A darne notizia è il New York Times, proprio mentre il leader dell’autoproclamata repubblica di Donetsk, Alexander Zakharcenko, annuncia un’imminente mobilitazione generale che rinforzera’ le file dei ribelli facendo arrivare a 100.000 il totale dei miliziani pronti a combattere. Forse un modo per mascherare nuovi arrivi […] 0

    S’infiamma anche in Ucraina lo scenario della terza guerra mondiale

    Caro Operai Contro, gli Usa stanno valutando la possibilità di fornire armi all’esercito di Kiev per un valore di tre miliardi di dollari: una mossa che rischia di irritare ulteriormente Mosca – a sua volta accusata di sostenere militarmente i separatisti – e di arroventare ancor di più il conflitto nel sud-est ucraino. A darne notizia è il New York Times, proprio mentre il leader dell’autoproclamata repubblica di Donetsk, Alexander Zakharcenko, annuncia un’imminente mobilitazione generale che rinforzera’ le file dei ribelli facendo arrivare a 100.000 il totale dei miliziani pronti a combattere. Forse un modo per mascherare nuovi arrivi […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, la Boschi rassicura Berlusconi, raccontando in tivù la balla che in Francia gli evasori la fanno franca e quindi Renzi porterà avanti il decreto salva Berlusconi. Per il suo insediamento il nuovo capo dello Stato invita anche Berlusconi, nonostante non potrebbe puntare i piedi nelle stanze istituzionali per via della condanna. Il ministro dei capelli lunghi ha praticamente detto che tutto continuerà nel segno di Napolitano: più mafia nelle stanze del Palazzo. Saluti da un lettore. Allego un articolo del Fatto Quotidiano L’articolo 19 bis del decreto attuativo della delega fiscale? “In Francia hanno una norma […] 0

    Le bugie del ministro dei capelli lunghi

    Caro Operai Contro, la Boschi rassicura Berlusconi, raccontando in tivù la balla che in Francia gli evasori la fanno franca e quindi Renzi porterà avanti il decreto salva Berlusconi. Per il suo insediamento il nuovo capo dello Stato invita anche Berlusconi, nonostante non potrebbe puntare i piedi nelle stanze istituzionali per via della condanna. Il ministro dei capelli lunghi ha praticamente detto che tutto continuerà nel segno di Napolitano: più mafia nelle stanze del Palazzo. Saluti da un lettore. Allego un articolo del Fatto Quotidiano L’articolo 19 bis del decreto attuativo della delega fiscale? “In Francia hanno una norma […]

    Continue Reading