Archive for 31 Gennaio, 2015

  • Redazione, invio il testo di un volantino distribuito al presidio dell’Ansaldo di Goia del Colle.  Saluti. Sindacati e politici eseguono gli ordini dei padroni Ansaldo Caldaie, OM Carrelli elevatori, Bari Fucine Meridionali, Bridgestone, Natuzzi, ecc.: il copione è sempre lo stesso in tutte le fabbriche. Padroni, sindacalisti e politicanti hanno abituato gli operai a perdere. Il padrone, quando non fa più abbastanza profitti sfruttando gli operai, dichiara la crisi dell’azienda o la chiude subito. Il costo ricade sugli operai: cassintegrati o licenziati, alla fame. I sindacalisti chiedono tavoli di confronto, organizzano qualche viaggio a Roma o processione di protesta, […] 0

    ACCORDI A PERDERE, PER GLI OPERAI

    Redazione, invio il testo di un volantino distribuito al presidio dell’Ansaldo di Goia del Colle.  Saluti. Sindacati e politici eseguono gli ordini dei padroni Ansaldo Caldaie, OM Carrelli elevatori, Bari Fucine Meridionali, Bridgestone, Natuzzi, ecc.: il copione è sempre lo stesso in tutte le fabbriche. Padroni, sindacalisti e politicanti hanno abituato gli operai a perdere. Il padrone, quando non fa più abbastanza profitti sfruttando gli operai, dichiara la crisi dell’azienda o la chiude subito. Il costo ricade sugli operai: cassintegrati o licenziati, alla fame. I sindacalisti chiedono tavoli di confronto, organizzano qualche viaggio a Roma o processione di protesta, […]

    Continue Reading

  • Redazione di operai Contro, in Ucraina lo scontro armato tra le truppe di Kiev e gli indipendentisti diventa sempre più vasto. La Nato appoggia con armi e soldi il governo di Kiev La Russia sostiene con armi e soldi gli indipendentisti I massacri della popolazione civile continuano Gli Usa hanno minacciato la Russia di nuove sanzioni se Mosca continuerà a sostenere la ribellione in Ucraina e hanno nel contempo dato il loro ‘placet’ alla decisione dell’Ue di ampliare quelle esistenti. L’accordo raggiunto dai ministri degli Esteri dell’Ue di ampliare le sanzioni gia’ esistenti “è solo un segnale in più […] 0

    SI ESTENDE LA GUERRA IN UCRAINA

    Redazione di operai Contro, in Ucraina lo scontro armato tra le truppe di Kiev e gli indipendentisti diventa sempre più vasto. La Nato appoggia con armi e soldi il governo di Kiev La Russia sostiene con armi e soldi gli indipendentisti I massacri della popolazione civile continuano Gli Usa hanno minacciato la Russia di nuove sanzioni se Mosca continuerà a sostenere la ribellione in Ucraina e hanno nel contempo dato il loro ‘placet’ alla decisione dell’Ue di ampliare quelle esistenti. L’accordo raggiunto dai ministri degli Esteri dell’Ue di ampliare le sanzioni gia’ esistenti “è solo un segnale in più […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, Renzi la chiama occupazione, ma non ci aggiunge “col contratto dello schiavo”. Con il Jobs act i padroni beneficeranno per tre anni di esoneri contributivi e sgravi fiscali, ma i dipendenti sotto i 30 anni già nel 2012 non arrivano a 850 euro al mese, ed ora Renzi ha uniformato ad un livello più miserabile la busta paga! Un altro grande regalo ai padroni. Saluti da Milano. Ti mando un articolo preso dal “Sole 24 ore” Giovani disoccupati in discesa a dicembre 2014. Ma quelli occupati quanto guadagnano? Meno di 850 euro al mese. Secondo un […] 0

    Col contratto dello schiavo

    Caro Operai Contro, Renzi la chiama occupazione, ma non ci aggiunge “col contratto dello schiavo”. Con il Jobs act i padroni beneficeranno per tre anni di esoneri contributivi e sgravi fiscali, ma i dipendenti sotto i 30 anni già nel 2012 non arrivano a 850 euro al mese, ed ora Renzi ha uniformato ad un livello più miserabile la busta paga! Un altro grande regalo ai padroni. Saluti da Milano. Ti mando un articolo preso dal “Sole 24 ore” Giovani disoccupati in discesa a dicembre 2014. Ma quelli occupati quanto guadagnano? Meno di 850 euro al mese. Secondo un […]

    Continue Reading

  • Redazione, Il criminale di guerra Obama dava i soldati dello “stato islamico” in disfacimento per l’azione dei bombardamenti della grande coalizione (50 paesi). Invece i  soldati dello stato islamico attaccano Altri mercenari al servizio degli USA si oppongono La terza guerra mondiale avanza Riportiamo una cronaca di Adriano Sofri ( ex rivoluzionario,di Lotta Continua) che per sbarcare il lunario scrive per la Repubblica. dalla Repubblica I jihadisti sono riusciti a occupare un sobborgo della grande città del petrolio. L’offensiva ha interessato la zona con la maggiore concentrazione di sfollati dalle aree conquistate dal sedicente califfato. La resistenza dei curdi […] 0

    Iraq, Stato islamico all’attacco di Kirkuk

    Redazione, Il criminale di guerra Obama dava i soldati dello “stato islamico” in disfacimento per l’azione dei bombardamenti della grande coalizione (50 paesi). Invece i  soldati dello stato islamico attaccano Altri mercenari al servizio degli USA si oppongono La terza guerra mondiale avanza Riportiamo una cronaca di Adriano Sofri ( ex rivoluzionario,di Lotta Continua) che per sbarcare il lunario scrive per la Repubblica. dalla Repubblica I jihadisti sono riusciti a occupare un sobborgo della grande città del petrolio. L’offensiva ha interessato la zona con la maggiore concentrazione di sfollati dalle aree conquistate dal sedicente califfato. La resistenza dei curdi […]

    Continue Reading

  • Redazione, gli operai greci devono armarsi. I padroni greci cercano l’aiuto della Troika ( Bce, Ue e Fmi ) per poter riprendere la direzione del governo in difesa del loro potere. Non è la prima volta che in Grecia vengono organizzati colpi di stato. un operaio greco dal fatto quotidiano Gelo – come previsto – tra il nuovo governo e i vertici europei nel giorno della visita ufficiale ad Atene del presidente dell’Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem. L’esecutivo di Alexis Tsipras non riconosce la troika come legittimo interlocutore nei negoziati sul programma di salvataggio della Grecia, ha detto il ministro delle Finanze Yanis Varoufakis: “Non abbiamo intenzione di […] 0

    GLI OPERAI GRECI DEVONO ARMARSI

    Redazione, gli operai greci devono armarsi. I padroni greci cercano l’aiuto della Troika ( Bce, Ue e Fmi ) per poter riprendere la direzione del governo in difesa del loro potere. Non è la prima volta che in Grecia vengono organizzati colpi di stato. un operaio greco dal fatto quotidiano Gelo – come previsto – tra il nuovo governo e i vertici europei nel giorno della visita ufficiale ad Atene del presidente dell’Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem. L’esecutivo di Alexis Tsipras non riconosce la troika come legittimo interlocutore nei negoziati sul programma di salvataggio della Grecia, ha detto il ministro delle Finanze Yanis Varoufakis: “Non abbiamo intenzione di […]

    Continue Reading

  • Redazione, la guerra contro i mussulmani non è aperta solo in Iraq, Siria, Afghanistan,libia, egitto, algeria, ma si sviluppa anche in Europa. Nazisti in Germania, Francia, e altri paesi, agiscono indisturbati contro le moschee Un giovane dal corriere Francois Hollande con baffetti alla Hitler e svastica. Così il settimanale marocchino Al Watan Al An, ritrae il presidente francese in prima pagina. Per il direttore, si tratta di suonare un «campanello di allarme». A commento del fotomontaggio, il titolo, tradotto dal magazine «Tel Quel» «I francesi faranno rinascere i campi di concentramento di Hitler per sterminare i musulmani?». Secondo il […] 0

    LA GUERRA CONTRO I MUSSULMANI

    Redazione, la guerra contro i mussulmani non è aperta solo in Iraq, Siria, Afghanistan,libia, egitto, algeria, ma si sviluppa anche in Europa. Nazisti in Germania, Francia, e altri paesi, agiscono indisturbati contro le moschee Un giovane dal corriere Francois Hollande con baffetti alla Hitler e svastica. Così il settimanale marocchino Al Watan Al An, ritrae il presidente francese in prima pagina. Per il direttore, si tratta di suonare un «campanello di allarme». A commento del fotomontaggio, il titolo, tradotto dal magazine «Tel Quel» «I francesi faranno rinascere i campi di concentramento di Hitler per sterminare i musulmani?». Secondo il […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Riva è morto, ma la musica all’ILVA non è cambiata. Non ci pagano il salario, ci costringono a lavorare con la morte sulle spalle. Ci ricattano. I sindacati ci portano allo sbando Finchè noi operai non ci organizziamo sarà cosi Un operaio dell’ILVA Peacelink: un fallimento previsto, ora un piano B TARANTO – “Abbiamo vissuto mesi di promesse non mantenute. Il governo ha solo prodotto inconcludentemente decreti che nascondevano un fallimento imminente. Ora il fallimento esplode fragorosamente. In questo momento di massima gravità Peacelink ripropone l’urgenza del piano B per i lavoratori e per la […] 0

    ILVA DI TARANTO: LA STRAGE DI OPERAI

    Redazione di Operai Contro, Riva è morto, ma la musica all’ILVA non è cambiata. Non ci pagano il salario, ci costringono a lavorare con la morte sulle spalle. Ci ricattano. I sindacati ci portano allo sbando Finchè noi operai non ci organizziamo sarà cosi Un operaio dell’ILVA Peacelink: un fallimento previsto, ora un piano B TARANTO – “Abbiamo vissuto mesi di promesse non mantenute. Il governo ha solo prodotto inconcludentemente decreti che nascondevano un fallimento imminente. Ora il fallimento esplode fragorosamente. In questo momento di massima gravità Peacelink ripropone l’urgenza del piano B per i lavoratori e per la […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, forse il parlamento ha scelto il nuovo presidente della repubblica dei padroni. Forse il nuovo presidente è un vecchio democristiano politico di lungo corso. Non ci interessa molto. I pennivendoli al servizio dello stato dei padroni hanno iniziato a suonare la tromba. Ricordiamo solo che questo parlamento è stato eletto dal 50% degli aventi diritti al voto Al solito in Italia i padroni hanno scelto di non cambiare la musica Solo noi operai possiamo cambiarla Un operaio Cronaca Ansa Sergio Mattarella a un passo. Appello del premier Renzi, Angelino Alfano verso il sì. Forza Italia […] 0

    HANNO SCELTO IL NUOVO PRESIDENTE?

    Redazione di Operai Contro, forse il parlamento ha scelto il nuovo presidente della repubblica dei padroni. Forse il nuovo presidente è un vecchio democristiano politico di lungo corso. Non ci interessa molto. I pennivendoli al servizio dello stato dei padroni hanno iniziato a suonare la tromba. Ricordiamo solo che questo parlamento è stato eletto dal 50% degli aventi diritti al voto Al solito in Italia i padroni hanno scelto di non cambiare la musica Solo noi operai possiamo cambiarla Un operaio Cronaca Ansa Sergio Mattarella a un passo. Appello del premier Renzi, Angelino Alfano verso il sì. Forza Italia […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, mentre va in onda la recita a rete unificate dell’elezione del capo dello Stato, i nuovi dati Eurispes tolgono la maschera all’ipocrita sceneggiata. Mentre Renzi continua impunemente a raccontar balle, sbandierando nuove assunzioni senza tener conto del loro rapporto con i disoccupati, un cittadino su due non arriva a fine mese. I giovani che lasciano la scuola sono il 17%, contro una media europea del 12,9%. Saluti da Grugliasco. I dati Eurispes la condizione economica delle famiglie è peggiorata nel 76,7% dei casi e quasi un cittadino su due (il 47,2%) ha difficoltà ad arrivare a […] 0

    Un italiano su due non arriva a fine mese

    Caro Operai Contro, mentre va in onda la recita a rete unificate dell’elezione del capo dello Stato, i nuovi dati Eurispes tolgono la maschera all’ipocrita sceneggiata. Mentre Renzi continua impunemente a raccontar balle, sbandierando nuove assunzioni senza tener conto del loro rapporto con i disoccupati, un cittadino su due non arriva a fine mese. I giovani che lasciano la scuola sono il 17%, contro una media europea del 12,9%. Saluti da Grugliasco. I dati Eurispes la condizione economica delle famiglie è peggiorata nel 76,7% dei casi e quasi un cittadino su due (il 47,2%) ha difficoltà ad arrivare a […]

    Continue Reading