C’è il codice fascista se alzi la testa

Caro Direttore, processano uno scrittore rispolverando il reato d’opinione del codice fascista. Dove vogliono arrivare? A mettere in galera chi esprime un opinione diversa dal pensiero dominante del potere? A impedire forme organizzate di opposizione a questo sistema sociale sfruttatore e affamatore? Vogliono che i milioni di disoccupati, i milioni di precari, i milioni di operai e lavoratori con salari bassi e da fame stiano ancora zitti? Sognano di regnare ancora indisturbati? Dobbiamo dare corpo ad un polo opposto a questo schifo, costruendo il Partito Operaio. Saluti da un simpatizzante. B. Lo scrittore Erri De Luca è sotto processo […]

Caro Direttore,

processano uno scrittore rispolverando il reato d’opinione del codice fascista. Dove vogliono arrivare?

A mettere in galera chi esprime un opinione diversa dal pensiero dominante del potere?

A impedire forme organizzate di opposizione a questo sistema sociale sfruttatore e affamatore?

Vogliono che i milioni di disoccupati, i milioni di precari, i milioni di operai e lavoratori con salari bassi e da fame stiano ancora zitti?

Sognano di regnare ancora indisturbati?

Dobbiamo dare corpo ad un polo opposto a questo schifo, costruendo il Partito Operaio.

Saluti da un simpatizzante.

  1. B. Lo scrittore Erri De Luca è sotto processo a Torino per essersi schierato contro la Tav, ed ha commentato: “Non è un processo politico, ma di più: è un processo alla libertà di parola”.

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.