Archive for 12 Gennaio, 2015

  • Redazione, Passate le feste, a Milano ripartono gli sgomberi nelle case popolari. A partire da oggi i comitati di quartiere hanno organizzato una serie di presidi contro gli interventi programmati da Aler, Mm e forze dell’ordine. Fino al 27 gennaio sono almeno sei gli appuntamenti ad alto rischio. Si comincia con uno sgombero programmato in via degli Umiliati a Ponte Lambro: «Faremo un picchetto antisfratto per Hasna — spiegano i comitati, vicini al centro sociale Cantiere — Si tratta di una donna di 51 anni a cui è stato ridotto il contratto di lavoro da full time a part […] 0

    PASSATE LE FESTE, TORNANO GLI SGOMBERI

    Redazione, Passate le feste, a Milano ripartono gli sgomberi nelle case popolari. A partire da oggi i comitati di quartiere hanno organizzato una serie di presidi contro gli interventi programmati da Aler, Mm e forze dell’ordine. Fino al 27 gennaio sono almeno sei gli appuntamenti ad alto rischio. Si comincia con uno sgombero programmato in via degli Umiliati a Ponte Lambro: «Faremo un picchetto antisfratto per Hasna — spiegano i comitati, vicini al centro sociale Cantiere — Si tratta di una donna di 51 anni a cui è stato ridotto il contratto di lavoro da full time a part […]

    Continue Reading

  • Cara Redazione, rinvii continui delle operazioni e dei ricoveri programmati. Dopo l’aumento dei tichet sanitari, la situazione degli ospedali è paradossale. Inoltre per non aspettare mesi per una visita o un esame, viene richiesto un’integrazione al tichet. All’ospedale di Melzo dopo l’arrivo di molti milioni di euro, i ricoveri e gli interventi già programmati diventano un opxional. Allego un brano di un articolo de “Il Giorno della Martesana”, come esempio del disagio per chi ha bisogno dell’ospedale, o deve fare esami, visite, terapie. Saluti da un lettore. Melzo (Milano) «Posti letto ancora ridotti causa lavori e da riservare alle […] 0

    Ti curi se hai i soldi

    Cara Redazione, rinvii continui delle operazioni e dei ricoveri programmati. Dopo l’aumento dei tichet sanitari, la situazione degli ospedali è paradossale. Inoltre per non aspettare mesi per una visita o un esame, viene richiesto un’integrazione al tichet. All’ospedale di Melzo dopo l’arrivo di molti milioni di euro, i ricoveri e gli interventi già programmati diventano un opxional. Allego un brano di un articolo de “Il Giorno della Martesana”, come esempio del disagio per chi ha bisogno dell’ospedale, o deve fare esami, visite, terapie. Saluti da un lettore. Melzo (Milano) «Posti letto ancora ridotti causa lavori e da riservare alle […]

    Continue Reading

  •   ( Parigi, 7 gennaio 2015, redazione di Charlie Hebdo)  Rikonosko. Lo Stato. In ogni sua kosa. Sekondo sbarko Normandia. CIA. Stato Karne. Lo rikonosko. Hanno scelto te Charlie. In questo sbarko. Di nuovo millennio. Stato Karne. Sbarkano. Stato Islamiko. Stato Kristiano. Stato Ebraiko. Nuono Ordine Mondiale. Uniti per tua morte. Charlie Hebdo. Ke importa. A ki importa. Nuovo Ordine Mondiale. Skritto 17 gennaio 1991. Guerra nel Golfo. E tu non avevi kapito. Noi. Non avevamo kapito. Stato Karne divora vite. Per suo Ordine Mondiale. Normandia mia Babilonia. Io non sapevo. Io ke non kapisko. Konfuso. Nelle piazze. Bandiere […] 0

    La Francia perfetta  

      ( Parigi, 7 gennaio 2015, redazione di Charlie Hebdo)  Rikonosko. Lo Stato. In ogni sua kosa. Sekondo sbarko Normandia. CIA. Stato Karne. Lo rikonosko. Hanno scelto te Charlie. In questo sbarko. Di nuovo millennio. Stato Karne. Sbarkano. Stato Islamiko. Stato Kristiano. Stato Ebraiko. Nuono Ordine Mondiale. Uniti per tua morte. Charlie Hebdo. Ke importa. A ki importa. Nuovo Ordine Mondiale. Skritto 17 gennaio 1991. Guerra nel Golfo. E tu non avevi kapito. Noi. Non avevamo kapito. Stato Karne divora vite. Per suo Ordine Mondiale. Normandia mia Babilonia. Io non sapevo. Io ke non kapisko. Konfuso. Nelle piazze. Bandiere […]

    Continue Reading

  • CRONACA E’ la più grande della storia francese, “senza precedenti”: così il ministero dell’Interno francese ha definito la marcia repubblicana a Parigi, ripetendo che i dimostranti sono stati così numerosi da rendere impossibile una stima esatta dell’affluenza per il momento. Secondo il quotidiano Le Monde, in tutta la Francia sono sfilati quattro milioni di persone, di cui un milione solo a Parigi. Una manifestazione “senza precedenti”, definita così dal ministero dell’Interno francese, secondo cui i dimostranti sono stati così numerosi da rendere impossibile una stima esatta dell’affluenza per il momento. ‘Je suis Charlie, flic, Juif’, ‘Sono Charlie, poliziotto, ebreo’. […] 0

    LA MARCIA DI PARIGI

    CRONACA E’ la più grande della storia francese, “senza precedenti”: così il ministero dell’Interno francese ha definito la marcia repubblicana a Parigi, ripetendo che i dimostranti sono stati così numerosi da rendere impossibile una stima esatta dell’affluenza per il momento. Secondo il quotidiano Le Monde, in tutta la Francia sono sfilati quattro milioni di persone, di cui un milione solo a Parigi. Una manifestazione “senza precedenti”, definita così dal ministero dell’Interno francese, secondo cui i dimostranti sono stati così numerosi da rendere impossibile una stima esatta dell’affluenza per il momento. ‘Je suis Charlie, flic, Juif’, ‘Sono Charlie, poliziotto, ebreo’. […]

    Continue Reading