EX OPERAI FIAT DI TERMINI IMERESE

Redazione, ormai non si parla più di noi ex operai della FIAT di Termini Imerese. Dopo l’euforia dell’accordo prima della fine dell’anno, cosa avviene? La Metec con un investimento di pochi milioni si è assicurata  i fondi regionali e statali (circa 300 milioni). Non dimentichiamoci che dietro la Metec c’è la FIAT. Potremmo dire che promettendo pochi milioni la fiat si è assicurata 300 milioni. Per noi operai il problema che si pone oggi è quello della garanzia del passaggio previsto dalla cessione di ramo d’azienda. Bisognerà leggere bene  ciò che c’è scritto nell’accordo perché con la creazione di una nuova azienda (newco) […]
Redazione,
ormai non si parla più di noi ex operai della FIAT di Termini Imerese.
Dopo l’euforia dell’accordo prima della fine dell’anno, cosa avviene?
La Metec con un investimento di pochi milioni si è assicurata  i fondi regionali e statali (circa 300 milioni).
Non dimentichiamoci che dietro la Metec c’è la FIAT. Potremmo dire che promettendo pochi milioni la fiat si è assicurata 300 milioni.
Per noi operai il problema che si pone oggi è quello della garanzia del passaggio previsto dalla
cessione di ramo d’azienda.
Bisognerà leggere bene  ciò che c’è scritto nell’accordo perché con la creazione di una nuova azienda (newco) gli operai potrebbero essere sottoposti alla nuova legge che abolisce l’art. 18 e prevede il licenziamento per motivi economici.
E in questo senso l’operazione sarebbe stata ben studiata per dare ancora soltanto qualche anno di ammortizzatori sociali e poi mandarci tutti a casa!
Mi chiedo, se per noi operai è stata una conquista la promessa della CIG.
vedremo cosa ci aspetta
Un ex operaio FIAT

 

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.