Condono e immunità preventiva ai nuovi padroni dell’Ilva

Caro Direttore, l’immunità preventiva e il condono penale, ambientale e fiscale, comprese multe e sanzioni, che il governo Renzi ha concesso al commissario straordinario dell’Ilva, vale anche per il futuro padrone privato acquirente o affittuario. Lo conferma l’avvocato penalista dell’Ilva Markus Wiget, facendo notare che al padrone subentrante basterà osservare l’Aia (autorizzazione integrata ambientale), un pro forma che non vincola a nessuna bonifica ambientale dei disastri già causati. Il governo Renzi tramite il commissario straordinario, darà (a spese della collettività) una ripulita alla buona alle magagne ambientali più macroscopiche, farà un po’ di manutenzione straordinaria in fabbrica, per poi […]

Caro Direttore,

l’immunità preventiva e il condono penale, ambientale e fiscale, comprese multe e sanzioni, che il governo Renzi ha concesso al commissario straordinario dell’Ilva, vale anche per il futuro padrone privato acquirente o affittuario. Lo conferma l’avvocato penalista dell’Ilva Markus Wiget, facendo notare che al padrone subentrante basterà osservare l’Aia (autorizzazione integrata ambientale), un pro forma che non vincola a nessuna bonifica ambientale dei disastri già causati. Il governo Renzi tramite il commissario straordinario, darà (a spese della collettività) una ripulita alla buona alle magagne ambientali più macroscopiche, farà un po’ di manutenzione straordinaria in fabbrica, per poi passarla ai privati, a prezzo stracciato col condono tombale incorporato. I nuovi padroni continueranno a far profitti, gli operai e la popolazione a morire come mosche, per gli “infortuni “ sul lavoro, e i veleni dentro e fuori la fabbrica. Quattro padroni sono già in fila trepidanti fiutando il mega affare. Si tratta del Gruppo Marcegaglia; degli indiani di Arcelor Mittal; dei cremonesi di Arvedi; e non potevano mancare gli stessi Riva, con Claudio, non coinvolto nei procedimenti giudiziari che hanno portato all’estromissione della famiglia dalla gestione dell’Ilva. Operai, non è mai troppo tardi per andare a chiedere il conto a Renzi e alla cerchia dei parassiti del suo governo.

Saluti da un affezionato lettore

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.