Archive for Gennaio 9th, 2015

  • Operai Om Carrelli Elevatori, c’è forse da meravigliarsi se anche la Metec ha rinunciato a investire nello stabilimento che ospitava la ex Om di Modugno (Ba) e ad assorbire i circa 200 operai? No, è solo la fine dell’ennesima illusione, è lo smascheramento più completo di chi (padroni, istituzioni, sindacati) ha giocato, per salvare la propria faccia, sulla pelle vostra. Dopo la chiusura della fabbrica, a luglio 2011, da parte della multinazionale tedesca Kion, voi operai avete riposto la vostra fiducia nelle parole dei dirigenti sindacali e vi siete incamminati su una dura via crucis di tavoli di trattative […] 0

    OM CARRELLI ELEVATORI: SVANISCE L’ULTIMA ILLUSIONE DI UNA STRADA SBAGLIATA  

    Operai Om Carrelli Elevatori, c’è forse da meravigliarsi se anche la Metec ha rinunciato a investire nello stabilimento che ospitava la ex Om di Modugno (Ba) e ad assorbire i circa 200 operai? No, è solo la fine dell’ennesima illusione, è lo smascheramento più completo di chi (padroni, istituzioni, sindacati) ha giocato, per salvare la propria faccia, sulla pelle vostra. Dopo la chiusura della fabbrica, a luglio 2011, da parte della multinazionale tedesca Kion, voi operai avete riposto la vostra fiducia nelle parole dei dirigenti sindacali e vi siete incamminati su una dura via crucis di tavoli di trattative […]

    Continue Reading

  •   Redazione, Padoan è arrabbiato, in italia sono in ripresa solo i debiti. “Il rapporto deficit/Pil ha raggiunto nel terzo trimestre del 2014 il 3,5%, 0,2 punti percentuali in più rispetto allo stesso periodo del 2013. Lo comunica l’Istat, aggiungendo che nei primi tre trimestri il rapporto è stato pari al 3,7%, con un peggioramento di 0,3 punti percentuali rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente. Nello stesso periodo la pressione fiscale è salita di 0,7 punti percentuali al 40,9%: complessivamente nei primi nove mesi del 2014 Povero Padoan, dovrà cambiare mestiere Un lettore Facebook Comments 0

    Padoan, la ripresa dei debiti

      Redazione, Padoan è arrabbiato, in italia sono in ripresa solo i debiti. “Il rapporto deficit/Pil ha raggiunto nel terzo trimestre del 2014 il 3,5%, 0,2 punti percentuali in più rispetto allo stesso periodo del 2013. Lo comunica l’Istat, aggiungendo che nei primi tre trimestri il rapporto è stato pari al 3,7%, con un peggioramento di 0,3 punti percentuali rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente. Nello stesso periodo la pressione fiscale è salita di 0,7 punti percentuali al 40,9%: complessivamente nei primi nove mesi del 2014 Povero Padoan, dovrà cambiare mestiere Un lettore Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, i sindacati parlano di vittoria, quando gli operai finiscono in CIG o mobilità Gli oltre 1000 dipendenti ex Merloni dal 12 ottobre  2014  si trovano in mobilità. La mensilità che si sono visti accreditare dall’Inps molti degli  operai ex Antonio Merloni in questi primi giorni del 2015, è di 10 euro. Da una indennità di mobilità che doveva essere per questo mese di 695 euro, ne sono stati detratti 685 di Irpef. “Di cosa vivremo? Come faremo a spiegare ai nostri figli che questo mese non avremo di che mangiare?”. Un operaio in mobilità Facebook Comments 0

    Operai ex Merloni, dall’Inps assegno di 10 euro

    Redazione di Operai Contro, i sindacati parlano di vittoria, quando gli operai finiscono in CIG o mobilità Gli oltre 1000 dipendenti ex Merloni dal 12 ottobre  2014  si trovano in mobilità. La mensilità che si sono visti accreditare dall’Inps molti degli  operai ex Antonio Merloni in questi primi giorni del 2015, è di 10 euro. Da una indennità di mobilità che doveva essere per questo mese di 695 euro, ne sono stati detratti 685 di Irpef. “Di cosa vivremo? Come faremo a spiegare ai nostri figli che questo mese non avremo di che mangiare?”. Un operaio in mobilità Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione, ormai non si parla più di noi ex operai della FIAT di Termini Imerese. Dopo l’euforia dell’accordo prima della fine dell’anno, cosa avviene? La Metec con un investimento di pochi milioni si è assicurata  i fondi regionali e statali (circa 300 milioni). Non dimentichiamoci che dietro la Metec c’è la FIAT. Potremmo dire che promettendo pochi milioni la fiat si è assicurata 300 milioni. Per noi operai il problema che si pone oggi è quello della garanzia del passaggio previsto dalla cessione di ramo d’azienda. Bisognerà leggere bene  ciò che c’è scritto nell’accordo perché con la creazione di una nuova azienda (newco) […] 0

    EX OPERAI FIAT DI TERMINI IMERESE

    Redazione, ormai non si parla più di noi ex operai della FIAT di Termini Imerese. Dopo l’euforia dell’accordo prima della fine dell’anno, cosa avviene? La Metec con un investimento di pochi milioni si è assicurata  i fondi regionali e statali (circa 300 milioni). Non dimentichiamoci che dietro la Metec c’è la FIAT. Potremmo dire che promettendo pochi milioni la fiat si è assicurata 300 milioni. Per noi operai il problema che si pone oggi è quello della garanzia del passaggio previsto dalla cessione di ramo d’azienda. Bisognerà leggere bene  ciò che c’è scritto nell’accordo perché con la creazione di una nuova azienda (newco) […]

    Continue Reading

  • Caro Direttore, l’immunità preventiva e il condono penale, ambientale e fiscale, comprese multe e sanzioni, che il governo Renzi ha concesso al commissario straordinario dell’Ilva, vale anche per il futuro padrone privato acquirente o affittuario. Lo conferma l’avvocato penalista dell’Ilva Markus Wiget, facendo notare che al padrone subentrante basterà osservare l’Aia (autorizzazione integrata ambientale), un pro forma che non vincola a nessuna bonifica ambientale dei disastri già causati. Il governo Renzi tramite il commissario straordinario, darà (a spese della collettività) una ripulita alla buona alle magagne ambientali più macroscopiche, farà un po’ di manutenzione straordinaria in fabbrica, per poi […] 0

    Condono e immunità preventiva ai nuovi padroni dell’Ilva

    Caro Direttore, l’immunità preventiva e il condono penale, ambientale e fiscale, comprese multe e sanzioni, che il governo Renzi ha concesso al commissario straordinario dell’Ilva, vale anche per il futuro padrone privato acquirente o affittuario. Lo conferma l’avvocato penalista dell’Ilva Markus Wiget, facendo notare che al padrone subentrante basterà osservare l’Aia (autorizzazione integrata ambientale), un pro forma che non vincola a nessuna bonifica ambientale dei disastri già causati. Il governo Renzi tramite il commissario straordinario, darà (a spese della collettività) una ripulita alla buona alle magagne ambientali più macroscopiche, farà un po’ di manutenzione straordinaria in fabbrica, per poi […]

    Continue Reading