Archive for Novembre, 2014

  • RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO La Camera ieri, 25 novembre, ha approvato il famigerato “Jobs Act”: addio art.18 per i neoassunti, niente reintegra per i licenziamenti economici, via libera al demansionamento e al controllo a distanza dei lavoratori, cancellazione della cassa integrazione per le aziende in fallimento e contratto con lotteria a punti per i precari, tutti docile FORZA LAVORO alla carta, low cost. Lo ha fatto senza nemmeno ricorrere al voto di fiducia, è bastato appunto il solo disprezzo. Disprezzo verso la dignità degli uomini e delle donne che lavorano, nei confronti della vita di milioni di giovani. Solo un […] 0

    JOBS ACT

    RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO La Camera ieri, 25 novembre, ha approvato il famigerato “Jobs Act”: addio art.18 per i neoassunti, niente reintegra per i licenziamenti economici, via libera al demansionamento e al controllo a distanza dei lavoratori, cancellazione della cassa integrazione per le aziende in fallimento e contratto con lotteria a punti per i precari, tutti docile FORZA LAVORO alla carta, low cost. Lo ha fatto senza nemmeno ricorrere al voto di fiducia, è bastato appunto il solo disprezzo. Disprezzo verso la dignità degli uomini e delle donne che lavorano, nei confronti della vita di milioni di giovani. Solo un […]

    Continue Reading

  • Ecco come i padroni ci fregano.Felici i sindacalisti dal Corrieredell’umbria Prendi il bonus e scappa. Non si ferma la corsa per uscire dalla fabbrica di viale Brin. Un’emorragia continua con decine e decine di domande per ottenere gli incentivi e iniziare una seconda vita. All’ufficio del personale non riescono più a tenere il conto delle richieste depositate nelle ultime ore, da quando l’azienda ha confermato gli 80.000 euro lordi di buonuscita fino al 31 dicembre. Secondo un calcolo sommario pare che le domande depositate siano addirittura superiori alle effettive disponibilità. E proprio gli incentivi alla mobilità sono stati il grimaldello con cui gli […] 1

    Ast, è corsa al bonus degli operai per autolicenziarsi

    Ecco come i padroni ci fregano.Felici i sindacalisti dal Corrieredell’umbria Prendi il bonus e scappa. Non si ferma la corsa per uscire dalla fabbrica di viale Brin. Un’emorragia continua con decine e decine di domande per ottenere gli incentivi e iniziare una seconda vita. All’ufficio del personale non riescono più a tenere il conto delle richieste depositate nelle ultime ore, da quando l’azienda ha confermato gli 80.000 euro lordi di buonuscita fino al 31 dicembre. Secondo un calcolo sommario pare che le domande depositate siano addirittura superiori alle effettive disponibilità. E proprio gli incentivi alla mobilità sono stati il grimaldello con cui gli […]

    Continue Reading

  • Pubblichiamo un comunicato di denuncia degli operai del montaggio apparso all’ Alfa di Pomigliano Il comunicato è preso da Facebook Il comunicato è anonimo, ma neanche tanto e denuncia fatti veri L’anonimato si spiega con lo sbando a cui sono stati lasciati gli operai dai vari sindacalisti e anche dalla FIOM La lotta degli operai per costruire una loro organizzazione usa tutti mezzi Un delegato della fim cisl, comandato da un preposto aziendale, correva in giro per la fabbrica a cercare i comunicati per toglierli.                   Facebook Comments 1

    Un gruppo di operai dell’Alfa di Pomigliano denuncia

    Pubblichiamo un comunicato di denuncia degli operai del montaggio apparso all’ Alfa di Pomigliano Il comunicato è preso da Facebook Il comunicato è anonimo, ma neanche tanto e denuncia fatti veri L’anonimato si spiega con lo sbando a cui sono stati lasciati gli operai dai vari sindacalisti e anche dalla FIOM La lotta degli operai per costruire una loro organizzazione usa tutti mezzi Un delegato della fim cisl, comandato da un preposto aziendale, correva in giro per la fabbrica a cercare i comunicati per toglierli.                   Facebook Comments

    Continue Reading

  • Caro Direttore, mentre Renzi sproloquia svuotando lo Statuto dei lavoratori, sostenendo che serve alle “tutele crescenti”, ad essere sempre più tutelati sono politici, padroni, mazzettari, tangentisti e faccendieri. Domande – scrive l’articolo del Corriere che qui allego -destinate a non avere risposte. L’unica risposta è iniziare a spazzare via questo sistema di merda, a cominciare dal ciarlatano a capo del governo. Saluti da un lettore. ” Il prezzo del petrolio va a picco, ma la benzina cala a passo di lumaca Il folle andamento dei prezzi e i cittadini vengono usati come bancomat, sul banco degli imputati le compagnie […] 0

    Tutele crescenti per politici, mazzettari, tangentisti.

    Caro Direttore, mentre Renzi sproloquia svuotando lo Statuto dei lavoratori, sostenendo che serve alle “tutele crescenti”, ad essere sempre più tutelati sono politici, padroni, mazzettari, tangentisti e faccendieri. Domande – scrive l’articolo del Corriere che qui allego -destinate a non avere risposte. L’unica risposta è iniziare a spazzare via questo sistema di merda, a cominciare dal ciarlatano a capo del governo. Saluti da un lettore. ” Il prezzo del petrolio va a picco, ma la benzina cala a passo di lumaca Il folle andamento dei prezzi e i cittadini vengono usati come bancomat, sul banco degli imputati le compagnie […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, all’AST di Terni padrone, sindacati e governo hanno superato i licenziamenti. Più di 500 operai dell’AST si sono autolicenziati Ormai il metodo è collaudato. Non potremo più dire che il padrone licenzia, ma l’operaio si autolicenzia. Le RSU dell’AST parlano di passi avanti, probabilmente gli unici passi avanti per favorire il padrone li hanno fatti loro. Come fanno i sindacalisti a dire che l’AST continuerà la produzione? Se l’AST continua con 500 operai in meno, vorrà dire che agli operai che restano faranno il culo aumentando la produttività Oppure l’AST lascerà aperta la lista degli […] 0

    AUTOLICENZIAMENTI

    Redazione di Operai Contro, all’AST di Terni padrone, sindacati e governo hanno superato i licenziamenti. Più di 500 operai dell’AST si sono autolicenziati Ormai il metodo è collaudato. Non potremo più dire che il padrone licenzia, ma l’operaio si autolicenzia. Le RSU dell’AST parlano di passi avanti, probabilmente gli unici passi avanti per favorire il padrone li hanno fatti loro. Come fanno i sindacalisti a dire che l’AST continuerà la produzione? Se l’AST continua con 500 operai in meno, vorrà dire che agli operai che restano faranno il culo aumentando la produttività Oppure l’AST lascerà aperta la lista degli […]

    Continue Reading

  • È un profilo mai tracciato prima quello che l’economista ed esperta di terrorismo internazionale Loretta Napoleoni offre del gruppo terroristico che sfida l’Occidente in nome del Califfato nel suo nuovo libro “Isis. Lo Stato del terrore” (Feltrinelli), presentato a Roma. Due le peculiaritàn dell’Isis: modernità e pragmatismo. “È uno Stato moderno –  spiega l’autrice – perché si occupa, secondo parametri moderni, dell’amministrazione pubblica nei territori che controlla con opere pubbliche o dà aiuto alle persone meno abbienti. Poi c’è un altro elemento importante offerto alla popolazione che è quello di poter gestire l’economia. Attraverso joint venture cono lo Stato islamico, […] 4

    “Isis, lo Stato del terrore”, Napoleoni controcorrente: ‘La modernità dei decapitatori’

    È un profilo mai tracciato prima quello che l’economista ed esperta di terrorismo internazionale Loretta Napoleoni offre del gruppo terroristico che sfida l’Occidente in nome del Califfato nel suo nuovo libro “Isis. Lo Stato del terrore” (Feltrinelli), presentato a Roma. Due le peculiaritàn dell’Isis: modernità e pragmatismo. “È uno Stato moderno –  spiega l’autrice – perché si occupa, secondo parametri moderni, dell’amministrazione pubblica nei territori che controlla con opere pubbliche o dà aiuto alle persone meno abbienti. Poi c’è un altro elemento importante offerto alla popolazione che è quello di poter gestire l’economia. Attraverso joint venture cono lo Stato islamico, […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai contro, la prescrizione è un modo legale, tutto italiano, per assolvere i padroni. Il parlamento dei padroni lavora con metodo Un lettore dal fattoquotidiano Dalla discarica Pitelli (La Spezia) piena rifiuti tossici, al petrolchimico di Porto Marghera (Venezia) che ha seminato morti per tumore. Dal Mercante di rifiuti (Padova), vicenda di rifiuti mescolati a cemento per l’edilizia, al mare di Priolo (Siracusa) dove furono versate tonnellate di mercurio, contaminando pesci e latte materno. Eccole alcune delle tante storie di disastro ambientale nel Belpaese, accomunate dallo stesso finale all’italiana: senza un colpevole, perché “il reato è estinto per intervenuta prescrizione”. […] 0

    “il reato è estinto per intervenuta prescrizione”.

    Redazione di Operai contro, la prescrizione è un modo legale, tutto italiano, per assolvere i padroni. Il parlamento dei padroni lavora con metodo Un lettore dal fattoquotidiano Dalla discarica Pitelli (La Spezia) piena rifiuti tossici, al petrolchimico di Porto Marghera (Venezia) che ha seminato morti per tumore. Dal Mercante di rifiuti (Padova), vicenda di rifiuti mescolati a cemento per l’edilizia, al mare di Priolo (Siracusa) dove furono versate tonnellate di mercurio, contaminando pesci e latte materno. Eccole alcune delle tante storie di disastro ambientale nel Belpaese, accomunate dallo stesso finale all’italiana: senza un colpevole, perché “il reato è estinto per intervenuta prescrizione”. […]

    Continue Reading

  • Cara redazione, in Italia la magistratura assolve i padroni dell’Eternit che hanno assassinato, fino ad oggi più, in maniera atroce più di tremila operai. In Egitto la magistratura assolve Mubarak, dittatore sanguinario colpevole di migliaia di assasinii In USA la magistratura assolve i poliziotti che ammazzano i neri il dittatore egiziano Abd al-Fattāḥ Saʿīd Ḥusayn Khalīl al-Sīsī, ha assolto Il dittatore Mubarak. Abd al-Fattāḥ Saʿīd Ḥusayn Khalīl al-Sīsī, sesto Presidente della Repubblica egiziana dall’8 giugno 2014, nonché guida ideologica del colpo di Stato militare che il 3 luglio 2013 mise fine alla breve esperienza governativa dei Fratelli Musulmani In precedenza è […] 0

    LE SENTENZE DELLA MAGISTRATURA

    Cara redazione, in Italia la magistratura assolve i padroni dell’Eternit che hanno assassinato, fino ad oggi più, in maniera atroce più di tremila operai. In Egitto la magistratura assolve Mubarak, dittatore sanguinario colpevole di migliaia di assasinii In USA la magistratura assolve i poliziotti che ammazzano i neri il dittatore egiziano Abd al-Fattāḥ Saʿīd Ḥusayn Khalīl al-Sīsī, ha assolto Il dittatore Mubarak. Abd al-Fattāḥ Saʿīd Ḥusayn Khalīl al-Sīsī, sesto Presidente della Repubblica egiziana dall’8 giugno 2014, nonché guida ideologica del colpo di Stato militare che il 3 luglio 2013 mise fine alla breve esperienza governativa dei Fratelli Musulmani In precedenza è […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, concordo pienamente con quello che scrivete sul giornale sulla  guerra tra poveri. Vi segnalo un comunicato dell’Unione Inquilini sulla guerra ai poveri cristi che gli sgherri di Renzi stanno conducendo a Milano. La resistenza a pubblico ufficiale dell’invalido totale era il tentativo di recuperare dalla casa sgomberata la sua maschera per l’ossigeno. un vostro sostenitore Milano: Sfratti al Giambellino – Arresti indegni di una società civile Gli sgomberi forzati di Lunedì Mattina 17/11/2014 in via Vespri Siciliani sono culminati con l’arresto di 2 cittadini; uno di questi è il signor Trovato  accusato di avere picchiato […] 0

    La guerra ai poveri cristi del manichino di Firenze

    Redazione di Operai Contro, concordo pienamente con quello che scrivete sul giornale sulla  guerra tra poveri. Vi segnalo un comunicato dell’Unione Inquilini sulla guerra ai poveri cristi che gli sgherri di Renzi stanno conducendo a Milano. La resistenza a pubblico ufficiale dell’invalido totale era il tentativo di recuperare dalla casa sgomberata la sua maschera per l’ossigeno. un vostro sostenitore Milano: Sfratti al Giambellino – Arresti indegni di una società civile Gli sgomberi forzati di Lunedì Mattina 17/11/2014 in via Vespri Siciliani sono culminati con l’arresto di 2 cittadini; uno di questi è il signor Trovato  accusato di avere picchiato […]

    Continue Reading

  • Redazione, qualcuno (un vetero marxista) diceva che i sindacalisti finiscono per diventare negrieri, ovvero mercanti di forza lavoro. Ma andava ancora bene. Questi qui aspirano a diventare kapo da campo di lavoro nazi. Sorvoliamo sulle prebende (ufficiali) che si ciucciano.  SINDACALISTI A FAVORE DEL JOB ACT. Guglielmo Epifani, Pier Paolo Baretta, ex Cisl, è sottosegretario all’Economia, mentre Teresa Bellanova, ex Filtea Cgil, è sottosegretario al Lavoro con delega, tra l’altro, alle Pari Opportunità. Qualche anno fa, a Cesare Damiano era andata ancora meglio: era stato lui, che proveniva dal sindacato di Corso d’Italia, ad occupare la poltrona di ministro […] 0

    GLI EX SINDACALISTI DELLA CGIL, OGGI DEPUTATI PD,  HANNO VOTATO A FAVORE DEL “JOBS ACT” …

    Redazione, qualcuno (un vetero marxista) diceva che i sindacalisti finiscono per diventare negrieri, ovvero mercanti di forza lavoro. Ma andava ancora bene. Questi qui aspirano a diventare kapo da campo di lavoro nazi. Sorvoliamo sulle prebende (ufficiali) che si ciucciano.  SINDACALISTI A FAVORE DEL JOB ACT. Guglielmo Epifani, Pier Paolo Baretta, ex Cisl, è sottosegretario all’Economia, mentre Teresa Bellanova, ex Filtea Cgil, è sottosegretario al Lavoro con delega, tra l’altro, alle Pari Opportunità. Qualche anno fa, a Cesare Damiano era andata ancora meglio: era stato lui, che proveniva dal sindacato di Corso d’Italia, ad occupare la poltrona di ministro […]

    Continue Reading