Archive for 15 Giugno, 2014

  • Redazione di Operai Contro, Renzi ha invitato gli iscritti del Pd ad andare dai magistrati e confessarsi. Perché non inizia? T’invio un articolo un lettore I rapporti tra Enrico Letta e mister Mose iniziano nel 2007 e proseguono – in modo continuativo – dal 2010 al 2012 quando, con tre versamenti da 20mila euro ciascuno, Giovanni Mazzacurati finanzia VeDrò, la fondazione dell’ex presidente del Consiglio. Dagli atti della procura di Veneziaera già emersa, con la testimonianza di Roberto Pravatà, il rapporto tra Mazzacurati ed Enrico Letta: “L’ingegnere mi convocò per dirmi che il Consorzio Venezia Nuova avrebbe dovuto concorrere al sostenimento delle spese elettorali dell’onorevole Enrico Letta, che si presentava come […] 0

    Mose, ecco i soldi per la fondazione di Enrico Letta

    Redazione di Operai Contro, Renzi ha invitato gli iscritti del Pd ad andare dai magistrati e confessarsi. Perché non inizia? T’invio un articolo un lettore I rapporti tra Enrico Letta e mister Mose iniziano nel 2007 e proseguono – in modo continuativo – dal 2010 al 2012 quando, con tre versamenti da 20mila euro ciascuno, Giovanni Mazzacurati finanzia VeDrò, la fondazione dell’ex presidente del Consiglio. Dagli atti della procura di Veneziaera già emersa, con la testimonianza di Roberto Pravatà, il rapporto tra Mazzacurati ed Enrico Letta: “L’ingegnere mi convocò per dirmi che il Consorzio Venezia Nuova avrebbe dovuto concorrere al sostenimento delle spese elettorali dell’onorevole Enrico Letta, che si presentava come […]

    Continue Reading

  • PER IL DIBATTITO Pubblichiamo due scritti sull’autogestione Secondo Wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Autogestione <<L’autogestione dei lavoratori (o più semplicemente autogestione) è una forma di gestione del lavoro nella quale i lavoratori di una azienda o di una fabbrica, anziché essere diretti da un supervisore, determinano in proprio gli obbiettivi e i metodi di lavoro. Fra gli esempi di autogestione, rientrano la Comune di Parigi e varie fabbriche in Russia (nei primi anni successivi alla Rivoluzione russa), in Spagna (durante la rivoluzione sociale) e in Jugoslavia (a partire dal 1950, in seguito alle teorizzazioni di Milovan Đilas). Più recentemente, si segnalano gli esempi […] 0

    Letture a più voci sull’autogestione operaia

    PER IL DIBATTITO Pubblichiamo due scritti sull’autogestione Secondo Wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Autogestione <<L’autogestione dei lavoratori (o più semplicemente autogestione) è una forma di gestione del lavoro nella quale i lavoratori di una azienda o di una fabbrica, anziché essere diretti da un supervisore, determinano in proprio gli obbiettivi e i metodi di lavoro. Fra gli esempi di autogestione, rientrano la Comune di Parigi e varie fabbriche in Russia (nei primi anni successivi alla Rivoluzione russa), in Spagna (durante la rivoluzione sociale) e in Jugoslavia (a partire dal 1950, in seguito alle teorizzazioni di Milovan Đilas). Più recentemente, si segnalano gli esempi […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, in Italia abbiamo due grandi innovatori: Renzi e Marchionne. Ognuno può scegliere. Sergio Marchionne afferma: “Il contratto aziendale di Fiat, sottoscritto alla fine del 2011(dai sindacalisti mazzettari:  nota della redazione) in sostituzione di quello in vigore a livello nazionale per i metalmeccanici, dovrebbe diventare “un modello per un’Europa e un’Italia nuova, che cominci ad affrontare la concorrenza in una maniera aperta”. Marchionne fa questa affermazione nonostante il gruppo Fiat-Chrysler sia alle prese, in Italia, con una difficilissima trattativa per il rinnovo della parte economica dell’accordo. In pratica la FIAT ha rotto la trattativa sugli aumenti salariali. La FIAT vuole […] 0

    LA PROPOSTA DELLA FIAT SUI CONTRATTI

    Redazione di Operai Contro, in Italia abbiamo due grandi innovatori: Renzi e Marchionne. Ognuno può scegliere. Sergio Marchionne afferma: “Il contratto aziendale di Fiat, sottoscritto alla fine del 2011(dai sindacalisti mazzettari:  nota della redazione) in sostituzione di quello in vigore a livello nazionale per i metalmeccanici, dovrebbe diventare “un modello per un’Europa e un’Italia nuova, che cominci ad affrontare la concorrenza in una maniera aperta”. Marchionne fa questa affermazione nonostante il gruppo Fiat-Chrysler sia alle prese, in Italia, con una difficilissima trattativa per il rinnovo della parte economica dell’accordo. In pratica la FIAT ha rotto la trattativa sugli aumenti salariali. La FIAT vuole […]

    Continue Reading

  • Redazione di OperaiContro, ogni qual volta che gli operai protestano vengono tacciati di violenza, provocazioni e quant’altro c’è. Proviamo allora ad avanzare una proposta che sta nel recinto della “democrazia”, del “dialogo costruttivo” e del “dialogo propositivo”. In grandi realtà come possono essere quelle degli stabilimenti del gruppo FIAT, sollecitiamo un’assemblea con CGIL-CISL-UIL-UGL e FISMIC, tutti presenti. In questa assemblea i segretari delle confederazioni dovranno rendicontare tutti gli accordi firmati da quando sono entrati in fabbrica sino ad oggi, portando documenti oggettivamente comprovabili. Senza nessuna presentazione, dovranno poi darne copia ad ogni operaio ed operaia, che istituendo apposita commissione […] 0

    UNA “PACIFICA” PROPOSTA “DEMOCRATICA”

    Redazione di OperaiContro, ogni qual volta che gli operai protestano vengono tacciati di violenza, provocazioni e quant’altro c’è. Proviamo allora ad avanzare una proposta che sta nel recinto della “democrazia”, del “dialogo costruttivo” e del “dialogo propositivo”. In grandi realtà come possono essere quelle degli stabilimenti del gruppo FIAT, sollecitiamo un’assemblea con CGIL-CISL-UIL-UGL e FISMIC, tutti presenti. In questa assemblea i segretari delle confederazioni dovranno rendicontare tutti gli accordi firmati da quando sono entrati in fabbrica sino ad oggi, portando documenti oggettivamente comprovabili. Senza nessuna presentazione, dovranno poi darne copia ad ogni operaio ed operaia, che istituendo apposita commissione […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Negli ultimi tempi  le notizie su fatti di corruzione sono di attualità, e stanno facendo emergere la generale corruzione dei politici e amministratori. Gli intellettuali irreggimentati hanno un gran da fare per neutralizzare la portata di tali notizie: alla lunga possono essere messe in discussione le basi di questo sistema socioeconomico, bisogna dare “la giusta chiave di lettura dei fatti” (dal loro punto di vista), dei  fatti avvenuti, evitare che le persone si schifino troppo del sistema e dei tanti personaggi che vivono alle spalle di chi lavora. Ecco che allora tutta la stampa, compresa […] 0

    NON C’E’ SOLO IL MOSE: STORIE DÌ SPERPERI “LEGALI”.

    Redazione di Operai Contro, Negli ultimi tempi  le notizie su fatti di corruzione sono di attualità, e stanno facendo emergere la generale corruzione dei politici e amministratori. Gli intellettuali irreggimentati hanno un gran da fare per neutralizzare la portata di tali notizie: alla lunga possono essere messe in discussione le basi di questo sistema socioeconomico, bisogna dare “la giusta chiave di lettura dei fatti” (dal loro punto di vista), dei  fatti avvenuti, evitare che le persone si schifino troppo del sistema e dei tanti personaggi che vivono alle spalle di chi lavora. Ecco che allora tutta la stampa, compresa […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, i magistrati si inchinano al gangster Renzi. Esce dal carcere Enrico Maltauro, il costruttore vicentino che ha riempito pagine di verbali raccontanto la “cupola delle tangenti” per gli appalti di Expo 2015. Il gip di Milano Fabio Antezza gli ha concesso gli arresti domiciliari. Maltauro era finito in carcere lo scorso 8 maggio. “Siamo molto soddisfatti – hanno spiegato i difensori, gli avvocati Giovanni Maria Dedola e Paolo Grasso – finalmente è stato valorizzato l’atteggiamento di collaborazione del nostro assistito con l’autorità giudiziaria”. Da quanto si è saputo, infatti, Maltauro, che già in due verbali davanti […] 0

    ESCONO DAL CARCERE I CORRUTTORI

    Redazione di Operai Contro, i magistrati si inchinano al gangster Renzi. Esce dal carcere Enrico Maltauro, il costruttore vicentino che ha riempito pagine di verbali raccontanto la “cupola delle tangenti” per gli appalti di Expo 2015. Il gip di Milano Fabio Antezza gli ha concesso gli arresti domiciliari. Maltauro era finito in carcere lo scorso 8 maggio. “Siamo molto soddisfatti – hanno spiegato i difensori, gli avvocati Giovanni Maria Dedola e Paolo Grasso – finalmente è stato valorizzato l’atteggiamento di collaborazione del nostro assistito con l’autorità giudiziaria”. Da quanto si è saputo, infatti, Maltauro, che già in due verbali davanti […]

    Continue Reading

  • CRONACA Sono almeno 106 i morti negli attacchi sferrati oggi in Afghanistan, nel giorno in cui gli Afghani sono stati chiamati alle urne dagli occupanti occidentali per il ballottaggio presidenziale. In tutto il Paese ci sono stati 150 attentati :11 poliziotti, 15 soldati dell’esercito, 20 civili, un lavoratore della Commissione elettorale e 19 insorti sono rimasti uccisi. La polizia al servizio degli USA ha cercato di proteggere il voto Nel corso di una conferenza stampa serale a Kabul, il presidente della Commissione elettorale indipendente (Iec),Yousuf Nuristani, ha comunicato con soddisfazione che “oltre sette milioni di persone si sono recate alle urne”, più o meno la stessa […] 0

    ELEZIONI DEGLI OCCUPANTI USA IN AFGHANISTAN

    CRONACA Sono almeno 106 i morti negli attacchi sferrati oggi in Afghanistan, nel giorno in cui gli Afghani sono stati chiamati alle urne dagli occupanti occidentali per il ballottaggio presidenziale. In tutto il Paese ci sono stati 150 attentati :11 poliziotti, 15 soldati dell’esercito, 20 civili, un lavoratore della Commissione elettorale e 19 insorti sono rimasti uccisi. La polizia al servizio degli USA ha cercato di proteggere il voto Nel corso di una conferenza stampa serale a Kabul, il presidente della Commissione elettorale indipendente (Iec),Yousuf Nuristani, ha comunicato con soddisfazione che “oltre sette milioni di persone si sono recate alle urne”, più o meno la stessa […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Venerdì 13 giugno si è conclusa con un NO secco la tre giorni di referendum tra i lavoratori di Sea Handling.  Una consultazione indetta per definire le condizioni di lavoro di chi entrerà in Airport Handling, la newco che dal 1 luglio 2014 si occuperà dei servizi aeroportuali a terra (check-in, carico e scarico, servizio rampa) per le compagnie aeree nello scalo varesotto e a Linate. I 2.218 lavoratori della società, in procinto di chiudere i battenti il 30 giugno, hanno bocciato l’ipotesi di accordo tra Sea e organizzazioni sindacali (Filt Cgl, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl, Flai e, in seconda […] 0

    NO ALL’ACCORDO SOTTOSCRITTO DAI SINDACATI, NO ALLA RIDUZIONE DEI SALARI

    Redazione di Operai Contro, Venerdì 13 giugno si è conclusa con un NO secco la tre giorni di referendum tra i lavoratori di Sea Handling.  Una consultazione indetta per definire le condizioni di lavoro di chi entrerà in Airport Handling, la newco che dal 1 luglio 2014 si occuperà dei servizi aeroportuali a terra (check-in, carico e scarico, servizio rampa) per le compagnie aeree nello scalo varesotto e a Linate. I 2.218 lavoratori della società, in procinto di chiudere i battenti il 30 giugno, hanno bocciato l’ipotesi di accordo tra Sea e organizzazioni sindacali (Filt Cgl, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl, Flai e, in seconda […]

    Continue Reading

  • Cara Redazione, evidentemente Renzi non è ha ancora stato avvertito che alle ultime elezioni il Pd ha preso il 15% dei voti e non il 40,8% come continuano a straparlare i capi del Pd. Al ballottaggio il 60% degli aventi diritto non è andata a votare. Il 40,8% sbandierato dal Pd è riferito solo alla minoranza che ha votato, ma Renzi ne parla come se fosse riferito agli aventi diritto. Nel suo delirio megalomane Renzi all’assemblea nazionale del Pd inventa un’altra palla: “Era dal 1958 che nessuno aveva un risultato così’’. Ma nel 1958 la Dc prese sì oltre […] 1

    Il naso di Pinocchio si allunga

    Cara Redazione, evidentemente Renzi non è ha ancora stato avvertito che alle ultime elezioni il Pd ha preso il 15% dei voti e non il 40,8% come continuano a straparlare i capi del Pd. Al ballottaggio il 60% degli aventi diritto non è andata a votare. Il 40,8% sbandierato dal Pd è riferito solo alla minoranza che ha votato, ma Renzi ne parla come se fosse riferito agli aventi diritto. Nel suo delirio megalomane Renzi all’assemblea nazionale del Pd inventa un’altra palla: “Era dal 1958 che nessuno aveva un risultato così’’. Ma nel 1958 la Dc prese sì oltre […]

    Continue Reading

  • Giornata di sangue in Ucraina. 49 soldati di Kiev sono morti su un aereo militare abbattuto nei cieli di Lugansk dai separatisti. L’aereo stava trasportando attrezzature militare quando è stato abbattuto era in fase di atterraggio nell’aeroporto della capitale dell’autoproclamata Repubblica popolare separatista nell’est dell’Ucraina. La procura generale di Kiev ha annunciato di aver aperto un’inchiesta per “attacco terroristico”. Il presidente ucraino, il plrimiliardario, Petro Poroshenko ha promesso una “risposta adeguata” ai separatisti dopo. “Coloro che sono coinvolti in un atto terroristico di tale portata saranno puniti”, ha detto. Nelle ultime 24 ore, fa sapere il ministro della Difesa di Kiev, […] 0

    CRONACA DELLA GUERRA IN UCRAINA

    Giornata di sangue in Ucraina. 49 soldati di Kiev sono morti su un aereo militare abbattuto nei cieli di Lugansk dai separatisti. L’aereo stava trasportando attrezzature militare quando è stato abbattuto era in fase di atterraggio nell’aeroporto della capitale dell’autoproclamata Repubblica popolare separatista nell’est dell’Ucraina. La procura generale di Kiev ha annunciato di aver aperto un’inchiesta per “attacco terroristico”. Il presidente ucraino, il plrimiliardario, Petro Poroshenko ha promesso una “risposta adeguata” ai separatisti dopo. “Coloro che sono coinvolti in un atto terroristico di tale portata saranno puniti”, ha detto. Nelle ultime 24 ore, fa sapere il ministro della Difesa di Kiev, […]

    Continue Reading