Archive for 12 Giugno, 2014

  • Redazione di Operai Contro, i lavoratori portoghesi non vedono la TV italiana. Non hanno potuto sentire le farneticanti parole del papa di Roma. Una manifestazione dei lavoratori della metro di San Paolo, vicino alla stazione di Carrao, è stata attaccata della polizia militare. La polizia militare di San Paolo ha fatto uso di gas lacrimogeni e pallottole di gomma per disperdere i lavoratori che manifestavano contro i Mondiali e tentavano di raggiungere lo stadio Itaquerao, dove tra poche ore si giocherà la partita inaugurale Brasile-Croazia. Almeno 3 manifestanti sono stati arrestati e una decina feriti. “Senza diritti, niente Mondiali”, intonano […] 0

    Mondiali: a San Paolo, scontri, fumogeni e feriti

    Redazione di Operai Contro, i lavoratori portoghesi non vedono la TV italiana. Non hanno potuto sentire le farneticanti parole del papa di Roma. Una manifestazione dei lavoratori della metro di San Paolo, vicino alla stazione di Carrao, è stata attaccata della polizia militare. La polizia militare di San Paolo ha fatto uso di gas lacrimogeni e pallottole di gomma per disperdere i lavoratori che manifestavano contro i Mondiali e tentavano di raggiungere lo stadio Itaquerao, dove tra poche ore si giocherà la partita inaugurale Brasile-Croazia. Almeno 3 manifestanti sono stati arrestati e una decina feriti. “Senza diritti, niente Mondiali”, intonano […]

    Continue Reading

  •   Caro Operai Contro, da solo Berlusconi non c’era riuscito. C’è voluto il governo Renzi con i voti di Pd, Lega e Forza Italia, ha fatto passare un provvedimento che manda in galera i giudici che indagano sulle mazzette e la corruzione. Renzi, vuole perpetrare il fatto che i padroni corruttori, non vadano i galera. Ma se continuano ad arrestare i corrotti politici e finanzieri, come impedire gli arresti dei corruttori? Così Renzi è corso ai ripari, cerca di fermare il lavoro dei magistrati per salvaguardare il regno delle mazzette. Nella società fondata sullo sfruttamento degli operai, una parte […] 0

    Galera ai giudici, liberi i padroni corruttori

      Caro Operai Contro, da solo Berlusconi non c’era riuscito. C’è voluto il governo Renzi con i voti di Pd, Lega e Forza Italia, ha fatto passare un provvedimento che manda in galera i giudici che indagano sulle mazzette e la corruzione. Renzi, vuole perpetrare il fatto che i padroni corruttori, non vadano i galera. Ma se continuano ad arrestare i corrotti politici e finanzieri, come impedire gli arresti dei corruttori? Così Renzi è corso ai ripari, cerca di fermare il lavoro dei magistrati per salvaguardare il regno delle mazzette. Nella società fondata sullo sfruttamento degli operai, una parte […]

    Continue Reading

  • Egregio Direttore, gli arresti per le mazzette sono arrivate anche ai vertici della Finanza. Arrestato il comandante di Livorno, il commercialista, indagato il generale Bardi, e i padroni che sono i corruttori ricattatori, anche stavolta sono a piede libero. Coma mai? Eppure hanno dichiarato che pagavano al colonnello della Finanza una “mazzetta” fino a 30 mila euro mensili, in cambio di verifiche addomesticate. Come dice l’articolo qui sotto di “Repubblica”. Saluti da un lettore L’ipotesi di reato. I pm Vincenzo Piscitelli ed Henry John Woodcock ipotizzano per gli arrestati il reato di concorso in concussione per induzione e di […] 0

    Corruttori a piede libero.

    Egregio Direttore, gli arresti per le mazzette sono arrivate anche ai vertici della Finanza. Arrestato il comandante di Livorno, il commercialista, indagato il generale Bardi, e i padroni che sono i corruttori ricattatori, anche stavolta sono a piede libero. Coma mai? Eppure hanno dichiarato che pagavano al colonnello della Finanza una “mazzetta” fino a 30 mila euro mensili, in cambio di verifiche addomesticate. Come dice l’articolo qui sotto di “Repubblica”. Saluti da un lettore L’ipotesi di reato. I pm Vincenzo Piscitelli ed Henry John Woodcock ipotizzano per gli arrestati il reato di concorso in concussione per induzione e di […]

    Continue Reading

  •   La testimonianza dei volontari del Naga Milano, 11/6/2014 Martedì 10 giungo mattina, arrivano chiamate al Naga che segnalano la presenza di “Africani” davanti alla stazione di Rogoredo. Andiamo alla stazione quindi per cercare di capire cosa sta succedendo: due autobus provenienti da Taranto hanno scaricato davanti alla Stazione di Rogoredo persone provenienti da Gambia, Mali, paesi dell’Africa sub-sahariana e dalla Siria. Il viaggio da Taranto è stato “organizzato” dalla Prefettura di Taranto. Sono visibilmente affaticati, disorientati, scossi, molti non hanno neppure le scarpe e alcuni di loro hanno un numero attaccato ai vestiti. Così come sono scesi dalla […] 0

    Migranti abbandonati a Rogoredo

      La testimonianza dei volontari del Naga Milano, 11/6/2014 Martedì 10 giungo mattina, arrivano chiamate al Naga che segnalano la presenza di “Africani” davanti alla stazione di Rogoredo. Andiamo alla stazione quindi per cercare di capire cosa sta succedendo: due autobus provenienti da Taranto hanno scaricato davanti alla Stazione di Rogoredo persone provenienti da Gambia, Mali, paesi dell’Africa sub-sahariana e dalla Siria. Il viaggio da Taranto è stato “organizzato” dalla Prefettura di Taranto. Sono visibilmente affaticati, disorientati, scossi, molti non hanno neppure le scarpe e alcuni di loro hanno un numero attaccato ai vestiti. Così come sono scesi dalla […]

    Continue Reading